Accesso utente

Nuovi utenti

  • abbeyhuntley8978946
  • cexwilliam0294540
  • randalholeman14
  • rhys76407213333...
  • delorashedrick769

Twitter

Seguiteci anche su Twitter!

Paper Blog

Wikio

Wikio - Top dei blog - Letteratura

Banner

 

 

Home | Archivio mensile ed annuale

novembre 2015

Dicembre da leggere

La pietra del mese di Dicembre è il  turchese, una pietra di buon auspicio, un porta fortuna per una vita colma di felicità.   Tutte cose che noi tutti vorremmo ricevere da questa pietra blu e che ci auguriamo ogni volta intorno all’albero di natale o baciandoci sotto un ramo di vischio

Il fiore di  Dicembre è l'agrifoglio, che simboleggia il nostro desiderio di felicità domestica.
L'agrifoglio è una pianta magica fin da prima dell'avvento del Natale cristiano, si dice che proteggesse dai demoni e portasse fortuna. I suoi primi utilizzi risalgono all'Irlanda dove anche le famiglie più povere potevano permettersi di utilizzarlo per decorare le proprie abitazioni. Le rosse bacche dell'agrifoglio rappresentavano la fertilità durante la profonda oscurità invernale, una promessa di ritorno di luce e calore.

L'Arcangelo del mese di dicembre è Tdzaquiel.
Tdazaquiel è un arcangelo di gioia e fecondità e come tale dispensa ricchezza, prosperità e abbondanza a tutti coloro che lo pregano con umiltà. Questa entità di luce è emblema di generosità verso gli uom
ini e di bontà infinita.
Gli angeli della settimana:
28 novembre / 2 dicembre : Daniel
3 dicembre / 7 dicembre : Hahasiah
8 dicembre / 12 dicembre : Imamiah
13 dicembre / 16 dicembre : Nanael
17 dicembre / 21 dicembre : Nithael
22 dicembre / 26 dicembre : Mebahiah
23 dicembre / 31 dicembre : Poyel

Siamo arrivati ancora una volta insieme all’ultimo mese dell’anno e le case editrici non ci propongono granché come al solito, complice la chiusura dei conti e le vacanze natalizie.
Speriamo però di trovare qualcosa che ci possa far passare qualche ora serena e che ci faccia dimenticare almeno per un po’ i problemi di tutti i giorni.
A tal proposito volevo scusare la mia latitanza di queste settimane e la mia poca partecipazione nelle prossime, ma non sono serena e mi è molto difficile fare tutte quelle cose che mi davano soddisfazione e allegria.
Ho perso all’improvviso la mia adorata cagnolina ed è stato come mi avessero tolto un pezzo di cuore. Era arrivata nel momento difficilissimo e doloroso della malattia della mia mamma e passati quei quattro mesi intensi e strazianti, quando i figli ritornano a scuola, marito e sorella al lavoro, tu rimani sola con i ricordi e una giornata troppo vuota.
E lei, cucciolotta di sei mesi, ha riempito le mie ore coccolandomi e dandomi tanto amore.
Oltre a questo c’è poi l’ansia e la preoccupazione per un figlio e per il suo lavoro in questo momento così delicato e violento.
Passerà…
Vi abbraccio e vi lascio ai titoli di dicembre

                                   

Amore Infinito. After (serie After n. 5) di Anna Todd
Il capitolo finale. Riusciranno Tessa e Hardin a conquistare il loro lieto fine?
La storia tra Tessa e Hardin non è mai stata semplice. Ma ogni sfida che hanno affrontato insieme ha rafforzato l'amore e reso sempre più solido il legame tra loro. E ora niente è più come prima. Tessa non è più la dolce, semplice, brava ragazza che era quando ha incontrato Hardin; né lui è più il ragazzo crudele e lunatico di cui si è innamorata. O quasi. Perché una verità tanto scomoda quanto scioccante è pronta a emergere dal passato di Hardin e travolgere tutto. Ancora una volta.
E mentre lui, sconvolto dalla nuova rivelazione, respinge con sempre più forza chiunque cerchi di stargli vicino, compresa Tessa, lei inizia a dubitare di poterlo salvare davvero, senza sacrificare se stessa. Eppure si rifiuta di mollare senza lottare. Perché è questo che fai quando ami qualcuno, no? Lotti per lui, lo rincorri quando sai che ha bisogno di te. Lo aiuti a combattere contro se stesso e non ti arrendi mai, neppure quando si arrende lui. Oppure sei tu a dover fare un passo indietro e sei soltanto una stupida se continui a provarci?

 

Dimmi che sarai qui (serie Signs of love vol.3) di Mia Sheridan
Bree Prescott si è appena trasferita nella tranquilla e isolata cittadina di Pelion, nel Maine, dove spera di ritrovare la serenità di cui ha disperatamente bisogno. Proprio il primo giorno nella sua nuova casa sul lago, tuttavia, incontra Archer Hale, un uomo affascinante e solitario. Anche lui, come Bree, nasconde dei segreti dolorosi, ferite che hanno scavato così in profondità da farlo chiudere per sempre nel silenzio. Nessuno in città può dire di conoscere davvero Archer, ma Bree vuole provarci, perché forse l’unico modo per liberarsi dalle catene del dolore e riassaporare la felicità è aiutare quell’uomo a trovare la voce che sembra aver perso per sempre…

Nonostante tutto ti amo ancora di Samantha Towle
Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro. Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, che fa soldi giocando a poker e rimorchia donne nei bar. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire, sembra raggiungerla…

Insieme per gioco (The Club Series Vol. 1) di Lauren Rowe
Jonas Faraday, uomo d’affari e playboy, voleva solo entrare a far parte di un club esclusivo. Da quando però ha ricevuto quel messaggio privato dalla sconosciuta incaricata di seguire la sua richiesta di ammissione, Jonas è ossessionato dall’idea di trovarla e soddisfarla, facendole provare ciò che lei afferma di non aver mai sperimentato.
Sarah sa che ciò che ha fatto potrebbe costarle il lavoro, ma il messaggio nella richiesta di ammissione di Jonas Faraday era così brutale, sincero ed eccitante che non ha saputo resistere: ha dovuto contattarlo. Certo, nel confidargli che nessuno mai è riuscito a soddisfarla era anche consapevole di sventolargli sotto il naso un’irresistibile carota, ma non si aspettava che lui le avrebbe dato la caccia con tanta determinazione. E la tentazione di cedere è sempre più forte…

Al diavolo i buoni propositi (vol. 0.5 Serie Amori in biblioteca) di Olivia Dade
La bibliotecaria Penny Callahan potrebbe scrivere un bestseller sulle relazioni finite male a causa di individui bugiardi e traditori, per questo ha deciso: per i prossimi dodici mesi si terrà alla larga dagli uomini. Deve solo uscire incolume dalla serata per single organizzata della biblioteca per Capodanno, poi potrà tornare al suo pigiama e ai suoi amati libri. Ma quando si ritrova davanti un affascinante cliente dal sorriso irresistibile, all’improvviso la prospettiva di una serata fra gli scaffali le sembra molto più allettante.
Il solitario scrittore Jack Williamson non avrebbe mai dovuto dar retta a sua madre. Se non fosse stato per lei, non si sarebbe mai sognato di partecipare a una serata per single in biblioteca, e non si sarebbe mai ritrovato a tu per tu con questa adorabile bibliotecaria, che lo sta subissando di domande sul suo stile di vita da recluso. Si tratta solo di un breve e fugace flirt oppure è il prologo per una bella storia d’amore?

Un giorno da favola di Fabiola D'Amico
Francesca è una sessuologa trentenne, single dopo una delusione d’amore per una storia con un uomo sposato. La sua passione sono i romanzi di ambientazione storica e il suo sogno è un amore come quello delle eroine di quei libri. Un giorno, in tribunale per una causa in cui sono coinvolti due suoi clienti, incontra Christian Balardini, un avvocato che manifesta subito una forte attrazione per lei. Ma memore della sua ultima disastrosa avventura, Francesca decide di non assecondarlo. Anche quando il destino è pronto a farli incontrare di nuovo, Francesca cerca di opporsi con tutte le sue forze alla passione che potrebbe travolgerli. E se invece si fosse sbagliata sul suo conto? Se per paura avesse immaginato sul conto di Christian cose che non corrispondono alla verità?

Troppo bello per dire di no (The Billionaire Boys Club Series Vol. 2) di Jessica Clare
Il Billionaire Boys Club è una società segreta di sei uomini che hanno giurato di avere successo a tutti i costi. Sono tutti incredibilmente ricchi. Ma quando si tratta di amore, non hanno lo stesso successo che negli affari… Il magnate immobiliare Hunter Buchanan ha un passato oscuro, di cui porta ancora addosso le cicatrici. Per questo vive come un recluso nella sontuosa tenuta di famiglia. Hunter era disposto a rinunciare all’amore, fino a quando non ha visto una donna dai lunghi capelli rossi e dalla bellezza enigmatica e ha deciso di architettare un piano per conoscerla. Gretchen Petty ha bisogno di uno stipendio e di dare una svolta alla sua vita. Così, quando le si presenta un’occasione di lavoro in una ricca tenuta a New York, la coglie al volo. Ma se può trascurare le stranezze del suo nuovo incarico, non può invece ignorare l’aspetto del suo nuovo capo e il suo temperamento difficilmente controllabile. Hunter teme che il suo piano possa fallire prima ancora di iniziare, ma Gretchen gli dimostrerà che la vita può essere piena di sorprese..

Nessuno tranne te (Tutto ma non il mio tailleur, novella 0.5) di Cecile Bertod
Mancano solo poche ore allo scoccare della mezzanotte e Trudy Watts non vede l’ora di tornare a casa, tuffarsi tra le coperte e lasciarsi alle spalle una terribile giornata: la ditta che si occupa del suo trasloco è sparita con i suoi bagagli, l’appartamento è allagato e non c’è neanche un idraulico disponibile in tutta Londra. Come se non bastasse, è costretta a passare l’ultimo dell’anno con i suoi. La situazione sembra assumere sfumature meno catastrofiche quando arriva un ospite del tutto inatteso. Basta un solo sguardo per capire che forse quello non è proprio un giorno da dimenticare…

Odio l'amore ma forse no di Lidia Ottelli
Samantha è una donna singolare: autonoma, indipendente, detesta le storie serie. Incontri fugaci e "basta che sia bello". Alessia, la sua amica, la rimprovera spesso per questo. Le cose prendono una strana piega quando Alessandro, il fratello di Alessia, ricompare dall’Inghilterra. Lui e Helen, la sua fidanzata inglese, si sono lasciati. All’improvviso, quasi come fosse ossessionato da Samantha, Alessandro comincia a farle una corte spietata. Lei resiste per un po’, poi cede. Ma non può dire nulla all’amica. Un tempo, da piccole, le aveva promesso che non si sarebbe mai messa con suo fratello. Pena la fine della loro amicizia…

Sei solo mio di Viviana Leo 
Lisa e Dante si conoscono da una vita. Lui è il migliore amico di suo fratello ed è anche il ragazzo con cui giocava quando era solo una bambina. Ma Lisa ha un segreto: lo ama follemente, fin da allora, anche se non ha mai trovato il coraggio di confessarlo. Dante, pugile dilettante che aspira a una carriera da professionista, sembra non ricambiare quei sentimenti, e continua a trattarla al pari di una sorella minore. Ma a volte la vita sa essere imprevedibile, mette di fronte a un bivio e costringe a scegliere, anche quando non lo si vuole. Riuscirà Lisa a conquistare Dante? E lui, che sembra così chiuso all’amore, sarà disposto a lasciarsi conquistare?

Ignited (la trilogia del desiderio n.3) di J Kenner
Dal giorno in cui l'ha incontrato, Katrina Laron non ha mai smesso di pensare a Cole August, il bellissimo ed enigmatico socio in affari di Evan Black e Tyler Sharp. Adesso però ha deciso di buttarsi, approfittando del party al quale sono entrambi invitati. La risposta di Cole alle sue avances, però, la lascia completamente sconcertata: dopo un unico, appassionato bacio, Cole se ne va senza darle nessuna spiegazione. La verità è che lui è spaventato. I sentimenti che prova per Katrina vanno ben oltre la semplice attrazione fisica, e vorrebbe proteggerla da tutto, perfino da se stesso e dalle pulsioni che lo spingono a mescolare il piacere col dolore. Ciò che Cole non sa, però, è che Katrina conosce il suo lato oscuro, ed è pronta a spogliarsi di ogni inibizione in nome del loro amore. Perché il desiderio è una forza che supera ogni paura…

 

 

Header contest inverno 2015-2016

Care lettrici,

per citare la battuta di una famosissima serie "L'inverno sta arrivando", e come al solito noi vogliamo riscaldarlo con tanto romanticismo. Ecco quindi 5 immagini che ritraggono altrettanti sensuali baci di storie che ci hanno rubato il cuore. A voi, come sempre, scegliere la vostra preferita!

 

                                               1: A Royal Affair

                                   

 

                                           

                                            2: The Notebook            

  

 

 

 

                                                3: Outlander

                                        

 

 

                                          4: One Day

                                                                                       

 

                                           5: Poldark

 

                                       

Combattiamo la violenza sulle donne

Donne vittime di violenze fisiche e sessuali, persecuzione e stalking. Picchiate tra le mura domestiche, violentate per strada, vittime di cyberbullismo.Uccise dalla violenza dei loro compagni. Di questo si è parlato il 25 novembre, Giornata internazionale contro la Violenza sulle donne, per riflettere sulla gravità di un fenomeno che purtroppo non accenna ad arrestarsi. Tanto è vero che proprio il 25 novembre, ironia della sorte, l'ennesimo marito ha ucciso la propria moglie a Perugia. O forse non c'è nessuna ironia, ma solo la constatazione che l'era del rispetto e della civilltà è ancora lontanissima.

Secondo la Presidentesse di Telefono Rosa, Gabriella Moscatelli, "solo nel 2015, dal 1 gennaio al 3 ottobre, 1100 donne tra i 18 e i 75 anni,  si sono rivolte al  “Telefono Rosa”, il servizio a disposizione di tutte coloro che voglio rompere la catena del silenzio”, “La paura di denunciare agli organi competenti dell’autorità giudiziaria non ferma le donne a rivolgersi a noi: parlano, anche perché sanno anche di essere assistite psicologicamente e legalmente”.

I dati Istat di giugno 2015 riportano che in Italia, 6,788 milioni di donne hanno subito una qualsiasi tipo di violenza, fisica o sessuale, nel corso della loro vita. Il 31,5% del totale e la loro età oscilla tra i 16 ed i 70 anni.

La crescita delle violenze riguarda tutt l'Italia, senza distinzione tra nord e sud, con l’unica differenza che al centro-nord ci sono più organizzazioni di aiuto rispetto al sud, dove vige ancora la cultura del silenzio e chi si subisce violenza, tace per paura e soprattutto per vergogna.

Il 2015, inoltre, ha mostrato un abbassamento dell’età media delle vittime di violenza e soprattutto di chi la compie.

Nonostante l'informazione e la maggior alfabetizzazione, le violenze sulle donne, fino al femmminicidio, non accennano a scomparire. Colpa di una mentalità molto dura da scardinare, spesso promossa e trasmessa in primis dalla madri, che vezzeggiano e giustificano in ogni caso i loro figli maschi e considerano tutte le altre donne delle "poco di buono".

Per combattere questo fenomeno scendono in campo i Centri Antiviolenza, ma manca spesso una corretta informazione preventiva, che dovrebbe partire già dall'elementari e dalla scuola, oltre che dalla famiglie. Molte donne, ad esempio, compiono l’errore di credere che una violenza domestica non possa essere denunciata. Al contrario: la polizia può chiedere in via d’urgenza una misura cautelare di allontanamento del coniuge dalla casa familiare con un divieto di avvicinamento e anche di comunicazione.

Se siete vittima di abusi, violenze o stalking o se conoscete qualcuna che è in difficoltà ma teme o non sa come chiedere aiuto, denunciate al 15 22 o al Telefono Rosa: 06.37.51.82.82. Tacere favorisce solo i colpevoli.

Black Sails - i pirati sbarcano su Rai4

 

 

 

 

Spazzati via dalla storia, almeno quelli armati di spada e bandana, i pirati sono stati resuscitati dal cinema e dalla letteratura. Soprattutto grazie ai tre bellissimi e surreali Pirati dei Caraibi della Disney, i predoni dei mari non sono mai stati così vivi come negli ultimi anni. Tuttavia, la pirateria è stato un fenomeno, se così possiamo definirlo, anche sociale ed economico che raramente il grande schermo ha avuto la voglia o la possibilità di approfondire.

Avventura e realismo, romanticismo e credibilità sono elementi difficili da sposare, ma una recente serie televisiva americana, Black Sails, c’è riuscita. Mandata in onda su Starz, conta per il momento due stagioni già concluse e una terza in preparazione. In Italia è andata in onda su AXN, e dal 30 novembre la vedremo in chiaro su Rai4, in seconda serata dopo Il Trono di Spade.

Black Sails (letteralmente “vele nere”) può considerarsi una sorta di prequel delle avventure narrate nel capolavoro senza tempo di Stevenson, L’Isola del Tesoro, e vi ritroviamo personaggi realmente esistiti, quali la piratessa Anne Bonny e il suo amante Jack Rackham, alias Calico Jack, Barbanera, Charles Vane, accanto ad altri invece esistiti solo nella fantasia, come il giovane e affascinante John Silver, destinato a diventare il pirata del romanzo di Stevenson, e, naturalmente, il temibile Capitano Flint, ossessionato dal leggendario tesoro.

Dal momento che preferisco sempre, quando ne ho la possibilità, guardare film e telefilm in originale coi sottotitoli, ho comprato il DVD di Black Sails, uscito da pochi giorni, e posso assicurarvi che la serie è all’altezza del suo successo. Non voglio svelarvi molto della trama, perché non avrebbe senso, ma come potete immaginare vi troveremo una classica caccia al tesoro (siamo nel 1715), guidata dal Capitano pirata Flint – un personaggio magnifico e magnetico interpretato da un intenso Toby Stephens -  e arricchita da combattimenti, sangue, amore, sesso e intrighi di potere.

A questo aggiungiamo una sceneggiatura perfetta, una regia serrata e piena di ritmo, personaggi (tanti) carismatici e splendidamente tratteggiati e scenari da sogno, e abbiamo la serie piratesca per eccellenza, che però al sapore dell’avventura e della fantasia non sacrifica il gusto per il realismo.

Qui non vi sono buoni e cattivi, luci e ombre si alternano come è stato nella realtà, e i pirati, famigerati e mortali predoni dei mari, vengono mostrati anche nella loro quotidianità, nella loro anarchica forma di democrazia e soprattutto nelle loro motivazioni, che non furono solo l’arricchimento personale (la maggior parte di loro viveva alla giornata, spendendo tutto ciò che guadagnava e morendo prima del tempo). Molti pirati, infatti, diventavano tali dopo essersi ribellati alla tirannia e alla follia dei capitani delle navi dove lavoravano (a quei tempi vi erano molte forme di schiavitù), oppure perché dopo essere stati soldati e aver servito il proprio paese in guerra si ritrovavano nullatenenti, senza lavoro né casa. La pirateria fu questo e molto altro, e Black Sails è un ottimo modo per conoscerla, divertendosi. 

Avendo molto amato L'Isola del Tesoro di Stevenson, mi sono emozionata, pensate un po' a che punto arriva la mia passione piratesca, nel vedere Long John Silver prima di diventare tale, quando militava sulla nave del Capitano Flint. Interpretato dallo sfaccettato e decisamente sexy Luke Arnold, John Silver qui è un giovane avventurriero a caccia di guai, con pochi scrupoli e molta faccia tosta. Bello poi il personaggio di Anne Bonny, piratessa passata alla storia per i suoi arrembaggi assieme al capitano Calico Jack e l'altra piratessa Mary Read. Anne Bonny, rossa di capelli e a quanto pare piuttosto attraente e abile spadaccina, è interpretata da Clara Paget, a mio avviso ottimamente. Ritroviamo anche il capitano pirata Charles Vane (l'attore Zach McGowan), noto per la sua crudeltà, anche in questo caso probabilmente più sexy di quanto fosse davvero. Ma è impossibile commentare tutti i personaggi, dovrete credermi sulla parola, meritano tutti, sia quelli maschili che quelli femminili, pirati e non.

Non mi resta che salutarvi, consigliandovi caldissimamente la visione di queste serie in TV, oppure in DVD se come me preferite le versioni originali, che sono sempre migliori. Alla prossima.

 

Qualcosa di fantasy - proposte di novembre

 

 

 

 

 

Eccoci qua. Che fatica portare avanti questa rubrica in un momento in cui in Italia il fantasy sembra diventato una leggenda dei tempi antichi, quando le case editrici diversificavano le offerte (e vendevano di più, c’è da dire). Ma noi lettori del fantastico siamo tipi tosti, no? Non per niente ci piace leggere di eroi intrepidi e sfide impossibili.  Dunque armiamoci di libri e vediamo che proposte ci sono per il mese di novembre. Un bel fantasy sotto l’albero di Natale, da regalare magari anche a noi stesse, ci starebbe proprio bene.

Il nome di Robin Hobb probabilmente è noto a molte di voi: questa scrittrice americana, infatti, è considerata una delle regine del fantasy, e dalla sua penna fortunata sono uscite alcune delle saghe più affascinanti di sempre, tra cui la serie dei Lungavista, la storia di Fizt, il “bastardo” di stirpe reale che diventa l’assassino di corte. Un ciclo raffinato, molto psicologico, scritto in maniera meravigliosa. L’ha pubblicato Fanucci ma a sorpresa la nuova trilogia a lui dedicata, che la Hobb sta scrivendo, The Fitz and the Fool Trilogy, è passata alla casa editrice Sperling&Kupfer, che ha appena distribuito in libreria il primo volume, L’Assassino. Il Ritorno (Fool’s Assassin). Vi sconsiglio però di intraprenderne la lettura se non avete letto i sei libri precedenti, che invece consiglio caldamente. Fanucci ha ripubblicato i primi tre in ebook, mentre si aspetta e si spera per una ristampa, anche cartacea, di tutti i libri della Hobb, anche se ho i miei dubbietti in proposito.

La trama: Tom lo Striato vive in pace con la famiglia nella tenuta che ha avuto in dono dalla Corona per gli anni di leale servizio. Ma dietro quella facciata di tranquillo e rispettabile signore di campagna si nasconde un passato turbolento. Perché Tom non è altri che FitzChevalier: discendente bastardo della dinastia dei Lungavista ed ex assassino di corte, che tutti credono morto e sepolto. Per il re si è sporcato le mani di sangue e ha perso ciò che aveva di più caro. Nelle sue stanze conserva ancora una pietra scolpita che ritrae un uomo, un lupo e un giullare. Un tempo, i tre erano amici inseparabili: Fitz, Occhidinotte e il Matto. Ma il secondo è morto da un pezzo e il terzo ha fatto perdere le sue tracce. Fino alla notte in cui una messaggera dalle dita bianche come il ghiaccio bussa alla porta del maniero, per poi sparire nel nulla senza lasciare alcun messaggio - solo una costellazione di stelle di sangue sul pavimento. Chi l'ha mandata, e che ne è stato di lei? È una notte strana, fatta di oscuri presagi e volti sconosciuti che arrivano a turbare una festa d'inverno. È il passato violento che fa irruzione all'improvviso nella pace del presente. E, da allora, niente sarà più come prima. Perché Fitz, per proteggere il suo nuovo mondo e le persone che ama, dovrà decidere se tornare a vestire ancora una volta i vecchi panni dell'assassino.

Sperling&Kupfer – in libreria e in ebook dal 17 novembre

Per chi l’anno scorso aveva apprezzato il romanzo grimdark di Luke Scull La Compagnia della Spada. Gli Oscuri, libro primo della trilogia Grim Company, la buona notizia è che la Newton Compton questo mese pubblica il seguito, La Compagnia della Spada. Gli Spietati (Sword of the North). Il primo mi è piaciuto molto e credo che verrà apprezzato da chi ama Joe Abecrombie, scrittore a cui Scull s'ispira dichiaratamente, pur con le dovute differenze. Scull, infatti, fa un uso molto più abbondante della magia, che Abercrombie ha quasi eliminato, ed è più veloce nella narrazione. A mio avviso non raggiunge il maestro, ma è un ottimo scrittore, che sa creare personaggi affascinanti e trame coinvolgenti. Se non lo avete letto, vi consiglio di recuperare il primo volume, di cui questo secondo è il seguito.

La trama: È l’età della Rovina, della guerra civile, un tempo in cui c’è un disperato bisogno di eroi. Purtroppo ne sono rimasti pochi, e gli unici che potrebbero ambire a esserlo sono lontani… L’ex ribelle Sasha è ormai sopportata con fastidio dai potenti, la sua mente e la sua volontà sono annebbiate dalla droga. Eremul, ridotto a un Mezzomago, è caduto in disgrazia, i suoi avvertimenti riguardo la guerra rimangono inascoltati. La maga Yllandris, al corrente degli orribili segreti dei grandi palazzi, si disprezza per ciò che è diventata, al punto di cercare un riscatto a qualsiasi prezzo, anche sfidando la sua terribile padrona, la Dama Bianca. Davarus Cole, assassino degli immortali, ha quasi perso del tutto la stima di se stesso, e sta rischiando una morte certa. Il leggendario campione Brodar Kayne, la Spada del Nord, compie un estremo tentativo di sconfiggere i poteri oscuri che assoggettano e massacrano masse innumerevoli. L’eroe è aiutato da una manciata di guerrieri fedeli, anche se poco convenzionali; insieme a loro affronterà personaggi la cui crudeltà è pari solo all’arroganza, e creature terribili, non umane. Ma Kayne deve lottare anche con il proprio cuore, combattuto tra il dovere nei confronti della sua gente e la ricerca della sua donna, creduta morta, e del figlio perduto.Passato e presente stanno per scontrarsi, l’età della Rovina precipita nelle tenebre, sempre più oscure… Gli dèi sono morti. Ma non gli eroi.

Newton Compton - in libreria e in ebook dal 26 novembre

Continua anche la saga della Confraternita del Pugnale Nero, di J.R. Ward, nelle edizioni Rizzoli. Le Ombre (The Shadows) è il tredicesimo volume e non credo che questa saga abbia bisogno di presentazioni. Fra l’altro, è una delle pochissime di paranormal romance che ancora resiste alla falce spietata degli editori nostrani.

La trama: Venduto dai genitori alla Regina della s’Hisbe da bambino, Trez si è sottratto a una sorte da schiavo lasciando il Territorio e ha vissuto per anni rifugiandosi nei bassifondi di Caldwell. Non ha mai avuto nessuno su cui poter contare, a parte suo fratello iAm, che ha giurato di salvarlo dall’autodistruzione. Solo quando l’Eletta Selena entra nella sua vita, Trez comincia a cambiare e iAm capisce di avere fallito. Ma è troppo tardi per i cambiamenti: la promessa di unirsi alla figlia della Regina è stata fatta e non c’è modo di sottrarsi all’obbligo di sposarla. Intrappolato fra i desideri del proprio cuore e un destino che non ha mai scelto, Trez dovrà decidere se mettere in pericolo se stesso e i suoi compagni oppure lasciare per sempre la donna che ama. Il destino, però, ha in serbo nuove e gravose prove: una tragedia inimmaginabile si abbatte su Trez, cambiando la sua vita una volta per tutte e costringendo iAm a un’estrema prova di amore fraterno, che consentirà a entrambi di far conoscere la forza del loro legame.

Rizzoli - dal 19 novembre in libreria e dal 20 in ebook

La Fanucci, che ultimamente ha diminuito molto le uscite mensili, aihnoi, questo mese ci delizia con due proposte molto attese, probabilmente da lettori diversi. La prima è  il romanzo di fantascienza (ebbene sì, fantascienza) Caliban. La guerra (Caliban’s War), secondo volume della straordinaria saga The Expanse di S.A. Corey (pseudonimo per due noti scrittori Daniel Abraham e Ty Franck), di cui Fanucci ha già pubblicato il primo volume, Leviathan. Il Risveglio (Leviathan Wakes). Da questa saga di grandissimo successo è stata tratta una serie televisiva che andrà in onda da dicembre su Syfy. Chi ama la space opera, con personaggi che, pur se un po’ da cliché, riescono a catturare l’attenzione, chi apprezza una giusta dose di descrizione, azione, mistery e colpi di scena, non si deve perdere questi romanzi. Datemi retta. Ma mi raccomando, leggeteli in ordine perché sono strettamente collegati.

La trama: Su Ganimede, il pianeta granaio dell’intero sistema gioviano e fonte di approvvigionamento per i pianeti più esterni, un marine dell’esercito di Marte assiste inerme allo sterminio del suo plotone, massacrato da un mostruoso supersoldato. Nel frattempo, Venere è stato invaso da una protomolecola aliena altamente infettiva che, dopo aver apportato misteriosi e catastrofici cambiamenti all’equilibrio del pianeta, minaccia di espandersi nell’intero sistema solare. Sulla Terra, un politico di alto rango lotta per evitare che si riaccenda la guerra interplanetaria. È in questo scenario che James Holden e l’equipaggio della Rocinante provano a mantenere la pace all’interno dell’Alleanza dei Pianeti Esterni. Quando accettano di aiutare uno scienziato a ritrovare un bambino scomparso in una Ganimede devastata dalla guerra, comprenderanno che in gioco c’è molto più della sorte di un singolo. L’avvenire dell’umanità è nelle loro mani, ma riuscirà una sola navicella a impedire un’invasione aliena che forse è già cominciata? Un’epopea visionaria e avveniristica, un viaggio in un futuro remoto ma al tempo stesso sorprendentemente

Fanucci - in ebook dal 12 novembre e in libreria dal 26 novembre

Continua, sebbene molto lentamente, anche la serie dei Dark Hunter di Sherrilyn Kenyon, con il dodicesimo volume, La luce della notte (Upon the Midnight Clear).

La trama: Un tempo Aidan O'Conner era una celebrità e il suo volto riempiva le copertine delle riviste di mezzo mondo. Ora, nonostante il successo gli abbia procurato notorietà e denaro, ha deciso di chiudere con quel passato di false e opportunistiche amicizie. Coloro che credeva più vicini lo hanno tradito e Aidan non vuole più nessuno accanto a sé. Eppure, quando una sconosciuta si presenta a casa sua nel bel mezzo di una tormenta di neve, violando il suo rifugio, sente che qualcosa potrebbe scalfire la corazza che ha scelto di indossare. Quella che, a prima vista, è solo l'ennesima donna invadente, in realtà è Leta, la dea dei sogni, costretta da un nemico acerrimo e spietato ad abbandonare l'Isola Evanescente. Estranea al mondo degli umani ma conoscitrice della potenza dei loro sentimenti, Leta sa che Aidan e il suo risentimento verso chi lo ha tradito potranno essere gli alleati più preziosi nella lunga battaglia che la aspetta. Ma per salvare sé stessa dovrà essere disposta a sacrificare colui che ha promesso di aiutarla.

Fanucci - dal 22 ottobre in ebook e dal 19 novembre in libreria

Per cambiare un po’, segnalo anche questa specie di post-apocalittico un po’ on the road, che forse sta passando inosservato ma in Italia è fresco di stampa. Stazione undici (Station eleven), di Emily St. John Mandel, edito da Bompiani. Le recensioni estere sono buone, alcune ottime, descritto come insolito e profondo.

La trama: Kirsten Raymonde non ha mai dimenticato la sera in cui Arthur Leander, famoso attore di Hollywood, ebbe un attacco di cuore sul palco durante una rappresentazione di Re Lear. Fu la sera in cui una devastante epidemia di influenza colpì la città, e nel giro di poche settimane la società, così com'era, non esisteva più. Vent'anni più tardi Kirsten si sposta tra gli accampamenti sparsi in questo nuovo mondo con un piccolo gruppo di attori e musicisti. Tra loro si chiamano Orchestra Sinfonica Itinerante e si dedicano a mantenere vivo ciò che resta dell'arte e dell'umanità. Ma quando arrivano a St. Deborah by the Water si trovano di fronte un profeta violento che minaccia l'esistenza stessa di questo piccolo gruppo. E man mano che gli eventi precipitano, in un continuo viaggiare avanti e indietro nel tempo, mostrando com'era la vita e com'è dopo la grande epidemia, ecco che l'imprevedibile evento che unisce tutti i personaggi viene rivelato. Riuscirà a quel punto l'umanità a sconfiggere i suoi fantasmi e conquistare un nuovo futuro?

Bompiani - in libreria dal 5 novembre

Come avrete notato, a parte Stazione undici gli altri libri sono dei seguiti. Non che ci sia da lamentarsi, anzi, per fortuna che certe serie proseguono. Ma per delle novità assolute, almeno in termini di inizio nuove saghe o anche standalone, dobbiamo aspettare l'anno nuovo, quando usciranno alcuni romanzi da leccarsi le dita. Per ora non dico niente, sono scaramantica, ma spero ci ritroveremo presto qui a commentare almeno due uscite che aspetto con ansia. Intanto buone letturecool

In apertura un'illustrazione di Suke

Uscite Novembre 2015 TEA

STORIA DI FIRE di Laurens de Graaf

Una storia di incomprensione, dolore e amore riconquistato
Una storia vera di amore e riscatto

 «Poteva essere una storia di amore e morte.
Perché secondo la logica comune
Giovanna, o Fire, o tutti e due
potevano essere morti.
Soprattutto, doveva morire Fire.
Invece è una storia di amore e riscatto,
dove l’amore vince sugli errori,
sulle incomprensioni, sulla brutalità e la cattiveria.
Dipinta così sembra una favola,
invece il bello è che è una storia vera.»

 

La storia

Fire è un pastore belga rosso come il fuoco e pieno di vita, il più grande di una cucciolata di Malinois, sette maschi e tre femmine.
Giovanna è una bella ragazza trentenne, minuta, capelli lunghi corvini, grandi occhi scuri e un sorriso sempre pronto sul volto.
Questa è la loro storia: una storia di amore e di riscatto, dove l’amore vince sugli errori, le incomprensioni, la brutalità e la cattiveria. Un romanzo che vuole richiamare l’attenzione su una razza canina, i Malinois, che rischia di diventare di moda, senza che ne siano conosciute le particolari esigenze. Ma prima di tutto è la storia di una donna e del suo cane, e del loro rapporto tragicamente smarrito e felicemente ritrovato.

L’autore

Laurens de Graaf è il tipico rappresentante della cultura mitteleuropea aperta al mondo, con radici nelle sue origini famigliari, oltre che negli studi e nelle frequentazioni. Curioso e appassionato di tutto ciò che riguarda la natura, ha pubblicato saggi di ecologia e di biologia marina, compiuto esplorazioni di biospeleologia e scoperto nuove varietà animali. Storia di Fire è il suo primo libro sul mondo dei cani.  

«L'amico che per primo mi ha raccontato questa storia non vuole essere citato con il suo nome e cognome. Pazienza. Ma io non posso fare a meno di ricordarlo con affetto, perché solo grazie al suo racconto e alla sua fiducia posso rendere pubbliche queste vicende. Lui mi ha anche messo in contatto con i protagonisti reali, Giovanna ed Emilio, che mi hanno aperto il loro cuore e trasmesso le loro esperienze. […]
Devo ammettere che una strana analogia è la cosa che mi ha immediatamente colpito in questa vicenda, ed è stata la molla che ha messo in moto la mia voglia di scriverla. Anche io sono stato allevato (addestrato, stavo per scrivere) con la punizione sempre pendente se sbagliavo, e poca o nulla gratificazione se facevo bene. E anche io ho sviluppato come conseguenza un carattere non facile e impetuoso. Aggressivo, forse. Sia come sia, questa vicenda mi è entrata dentro, e queste pagine sono il modo per liberarmene.»
LAURENS DE GRAAF

 

 

 

 

ALFREDO di Valentina D’Urbano

Beatrice ha raccontato la loro storia nel Rumore dei tuoi passi
Questa è la versione di Alfredo

«In piedi sulle scale c'era una bambina. Avrà avuto la mia età, un caschetto di capelli neri e un po' ispidi. Piangeva a bocca aperta, disperata, le mancavano tutti e due i denti davanti, proprio come a me. La guardai cercando di capire perché piangesse, forse avevano menato anche lei, ma non sembrava messa male… Quella era Beatrice.»

Alla Fortezza – il quartiere senza identità, con l'asfalto riarso dal sole e spaccato dal gelo, e i palazzi dall'intonaco ruvido e sbrecciato – tutti li chiamano «i gemelli». Perché da sempre Beatrice e Alfredo sono inseparabili, come fratelli appunto. O forse qualcosa di più? La loro storia, struggente e tragica, diventerà quasi una leggenda nel quartiere. Ma a narrarla finora è stata soltanto Bea, la metà più forte dei «gemelli», la ragazza cui bastava sentire l'odore di Alfredo sulla maglietta verde che lei stessa gli aveva regalato per sapere che lui ci sarebbe sempre stato. La giovane donna che ha lottato fino alla fine per sentire il rumore, inconfondibile, dei suoi passi. Questa invece è la storia della metà più debole dei «gemelli» e a raccontare l'arrivo alla Fortezza è Alfredo, in prima persona, con la sua voce, le sue fragilità, i suoi piccoli e grandi sogni così difficili da realizzare e così facili da infrangere. Fino all'incontro che gli cambierà la vita: quello con Beatrice.

 

«Nel 2010, chiusa nella mia stanza», racconta Valentina D’Urbano, «scrivevo Il rumore dei tuoi passi raccontando la storia dal punto di vista di Beatrice. Ma già mi domandavo che cosa stesse succedendo nella testa di Alfredo.» Così è nato questo libro, come un regalo per sé (per il suo trentesimo compleanno) e per il suoi lettori, che volevano sapere di più di Alfredo. Una specie di «ritorno a casa».

Valentina D'Urbano è nata nel 1985 a Roma, dove vive e lavora come illustratrice per l’infanzia.
Il rumore dei tuoi passi, suo libro d'esordio uscito nel 2012 presso Longanesi, è stato un vero e proprio caso editoriale – pubblicato anche in Francia e Germania – che ha conquistato pubblico e critica. I suoi romanzi hanno vinto numerosi premi letterari tra i quali: il Premio Stresa, il Premio Rapallo Carige e il Premio Città di Penne opera prima. Presso Longanesi è apparso anche Quella vita che ci manca.

 

 

 

COMFORT FOOD di Jamie Oliver

Il nuovo libro dello chef più letto al mondo
 
Ricette uniche e speciali, per prendersi cura di se stessi e dei propri cari

Il concetto di comfort food è molto ampio e soggettivo, eppure ciascuno lo può fare proprio. Chi di noi, infatti, non ha un piatto particolarmente amato, che cerchiamo quando siamo un po’ giù o che desideriamo come una coccola o un piacere proibito?
Che sia un piatto dell’infanzia, una ricetta di famiglia, il ricordo di un viaggio o di un’emozione, ci scalda il cuore e ci fa sentire protetti e felici.

Questo libro presenta 100 ricette uniche e speciali: non solo alcuni dei piatti più amati di Jamie, ma anche alcune imperdibili novità ispirate dalle cucine nazionali di tutto il mondo.

Con suggerimenti per ogni occasione: dal fine settimana alle vacanze, dalle feste alle ricorrenze speciali.

Le 100 ricette di questo libro sono suddivise in cinque sezioni: Nostalgia, I piatti del buonumore, Tiriamoci su, Riti in cucina, Peccati di gola, Dolci tentazioni.

Jamie Oliver è uno dei personaggi televisivi più amati del mondo e uno degli inglesi più famosi a livello internazionale. Un successo che deriva innanzitutto dalle serie televisive trasmesse in Inghilterra da BBC e Channel 4: Il cuoco nudo, In cucina con Jamie, Jamie Ministry of Food, Menu in 15 minuti, I miei menu da 30 minuti, In giro per l’Italia, Ricette a cinque euro e molte altre ancora.
I suoi programmi sono stati trasmessi in oltre 200 Paesi, compresi Stati Uniti, Sud Africa, Australia, Giappone, Islanda e Italia, dove vanno in onda su laeffe.

«Questo bel librone contiene, ve lo garantisco, le mie ricette più gustose e di maggiore soddisfazione legate al fantastico mondo del comfort food. L'ho scritto per celebrare il piacere del cibo e la gioia di preparare piatti superbuoni per dimostrare il proprio amore, per risvegliare un ricordo o riaccendere un'emozione, per concedersi una trasgressione ogni tanto, per riunire un gruppo di amici e portare in tavola un po' di felicità. Sono piatti famosi, classici delle cucine del mondo, carichi di buon umore e di sorrisi, compresi quei dolci pazzeschi e vergognosamente buoni… Spero con tutto il cuore che troverà un posto anche a casa vostra. – Love, Jamie»

Che accade in casa Mondadori?

Giusto il mese scorso ci domandavamo cosa sarebbe successo in casa Harlequin dopo l'acquisizione da parte di Harper and Collins e alla Mondadori dopo la fusione con Rizzoli. Una prima piccola risposta forse è arrivata in questi giorni. Dopo settimane di silenzio assoluto da un paio di giorni il blog de I Romanzi Mondadori è comparso in una nuova veste grafica, più ammiccante e colorata. Peccato che a posto delle foto ci fossero spazi vuoti con le misure delle immagini e la parte superiore non fosse fruibile per un errore di scrittura dei codici, probabilmente.

Ieri la situazione era migliorata, nel senso che le immagini comparivano, però ancora non tutte le sezioni sono completate e se ci si clicca sopra compare la famosa scritta: "error 404, page not found". Insomma, c'è di che rimanere stupiti. Possibile che la Mondadori metta online un blog non terminato e non si accorga immediatamente dell'errore? Non sono iscritta a nessun social, ma non dubito che se ne sia discusso in vari gruppi e certo non con fare elogiativo. Inoltre non c'è nessun messaggio della Redazione o dell'editor per annunciare o spiegare i cambiamenti, un annuncio dovuto o perlomeno atteso in situazioni simili.

Sinceramente sono perplessa. L'impressione che ne ricavo, come lettrice, non è buona. Mi domando cosa significhi il silenzio della Redazione e l'evidente scarsa cura con cui è stato messo online il nuovo blog. Per carità, gli incidenti capitano a tutti, ma visto il momento e considerati anche tutti gi altri segnali questi assumono un significato diverso.

                               

Spero di essere rassicurata a breve, ma il mio timore è che i nostri amati romance da edicola stiano diventando sempre meno importanti e noi con loro. Tra il taglio delle pubblicazioni, l'aumento dei prezzi, la mananza di contatto con la Redazione e l'editor, non vedo più molto dialogo o interesse per noi. Mi sembra ci stiano abbandonando, o cumunque lasciando alla deriva. Ed è molto, molto triste.

Magari sarò smentita, anzi me lo auguro, ma attualmente mi pare che noi amanti della narrativa romantica contiamo meno del 4 di bastoni quando regna denari. Che alternative abbiamo, a parte l'espressione di un civile e quindi inutile disappunto? Di migliorare il nostro inglese così da leggere in originale?  Se così fosse ci resterebbe davvero poco.

Uscite Novembre 2015 Leggereditore

LE PROMESSE DI UNA VITA di Susan Elizabeth Phillips

Isabel Favor è una donna di successo, considerata in America il guru dell’auto-aiuto. La sua vita è apparentemente perfetta: ha fama, denaro e un fidanzato che, tra una conferenza e un libro, non trova mai il tempo di sposare. Tuttavia, a seguito di una truffa finanziaria ordita ai suoi danni, tutto ciò che ha costruito rischia di crollare miseramente. E mentre la reputazione di Isabel è messa a dura prova dalle accuse pubblicate dai giornali, il fidanzato la lascia per un’altra donna. Lei che ha sempre risolto i problemi degli altri, scopre ora di non avere soluzioni per sé. Così, con l’animo a pezzi, parte per l’Italia alla ricerca di un po’ di serenità.
Lorenzo Gage è un celebre attore di Hollywood, in Italia per lavoro. Da qualche tempo avverte una vaga insoddisfazione: fare sempre la parte del ribelle dal fascino maledetto ha i suoi vantaggi, ma ha come la sensazione di aver trascurato troppe cose nella vita. Quando vede Isabel sorseggiare del vino al tavolino di un bar, decide che è il momento di buttarsi in una nuova impresa: conquistare quella donna dall’aria tanto composta. Isabel però ha altro a cui pensare: deve ricostruire la sua vita, e le sembra difficile anche al riparo tra le mura di pietra di un casale toscano... soprattutto se quell’uomo che ha rifiutato non la lascerà in pace!

Susan Elizabeth Phillips è una delle maestre della narrativa femminile internazionale. I suoi venti romanzi si sono posizionati ai vertici delle classifiche Usa, e hanno raggiunto i primi posti anche in Germania e Regno Unito. Il suo successo è legato alla capacità di cogliere con estrema delicatezza e con un tocco di ironia le sfumature dell?animo femminile, dando vita a scene di grande sensualità e intensità. Leggereditore ha già pubblicato Il gioco della seduzione; Heaven, Texas, Un posto nel tuo cuore; E se fosse lui quello giusto?, tutti della serie Chicago Stars, conquistando critica e pubblico.

 

 

LE RAGIONI DEL CUORE di Maria Masella

“1853. Era sera, una limpida e fredda sera di novembre. Ma l’uomo sembrava non accorgersi della tramontana che, preso d’infilata il vicolo – il carrugiu, come lo chiamavano a Genova –, sembrava un muro compatto contro i nuovi arrivati. La lunga giacca da marinaio sbottonata sulla camicia senza colletto non era la tenuta più adatta per una giornata simile, ma lui sembrava non accorgersene. Camminava veloce, incurante delle occhiate delle donne, con la sua sacca buttata di traverso sulla spalla.”

L’uomo solitario che si addentra tra i caruggi è Bruno Damiani, condannato in contumacia, tornato clandestinamente in Italia per scovare l’assassino di una giovane donna a lui molto cara. Fingendosi un semplice operaio, troverà lavoro in un cantiere navale della Riviera di Levante, dove rimarrà folgorato da Nora, la nipote del vecchio proprietario. I due giovani saranno travolti dall’amore, ma nubi oscure s’innalzano all’orizzonte, e graveranno sulla loro relazione...

 

 

BEAUTIFUL BASTARD di Christina Lauren

Quando il capo le annuncia che la manderà a New York per un lungo viaggio di lavoro, Ruby Miller rimane scioccata. È tra i più giovani e promettenti ingegneri di Londra ed è pronta per qualsiasi sfida, ma ciò che la turba è il dover lavorare fianco a fianco con Niall Stella, per giunta condividendo con lui lo stesso albergo. Niall è un famoso progettista dal fascino irresistibile, e Ruby è certa che lui non sappia neppure della sua esistenza, finché, durante il volo notturno, non si siede accanto a lei... Nessuno dei due è pronto a lasciarsi andare e infrangere le regole. Niall, da poco divorziato, si considera un uomo senza speranza in fatto di donne, ma l’estroversa Ruby è per lui come una boccata d’aria fresca. A migliaia di chilometri da Londra, è facile per i due amanti lasciarsi andare alla passione. Ma, quando il viaggio sarà terminato, che fine farà la loro relazione?

Christina Lauren è il nome di un duo, Christina Hobbs e Lauren Billings, una coppia di scrittrici. Migliori amiche da sempre, condividono tutto, dalla passione per le letture romantiche al colore di smalto preferito, e l’unica cosa che le separa è lo Stato del Nevada (ma questo non impedisce che si sentano ogni giorno). Autopubblicato originariamente come un ebook, Beautiful Bastard è stato scaricato più di due milioni di volte, diventando un vero fenomeno editoriale. Appena pubblicato in formato cartaceo è salito in cima alle classifiche del New York Times generando una intera serie.

Le vincitrici del giveaway di Mariangela Camocardi

                                             AND THE WINNER IS

Con i complimenti del blog siamo infatti felicissime di poter regalare alle seguenti lettrici due copie autografate di UN SOGNO ALL'IMPROVVISO di Mariangela Camocardi, gentilmente offerte dall'autrice, che ringraziamo vivamente per la collaborazione:

                                                   

                                        

                                              Camillina e Maria Teresa                      

 

Congratulazioni alle vincitrici! Contattateci in privato alla e-mail: info@romancebooks.it, comunicandoci l'indirizzo per spedire il libro. In assenza di comunicazione entro due settimane, procederemo ad una nuova estrazione
Aggiungi un commento

Orgoglio e Pregiudizio e le sue infinite incarnazioni.

Esiste un uomo, nel nostro immaginario collettivo, che, se fosse davvero vissuto e magari vissuto ai giorni nostri, troveremmo appeso sui muri delle camerette delle nostre figlie, dentro le ante de nostri armadi, sui cartelloni pubblicitari di biancheria intima, con l’immancabile fazzoletto da collo perfettamente annodato e un paio di mutande Calvin Klein.
Eh si, perché, se Mr. Fitzwilliam Darcy , facoltoso, belloccio e tenebroso giovanotto di 28 anni, protagonista di uno dei libri piu’ amati, letti, comprati, stampati di tutti i tempi, Orgoglio e Pregiudizio, (scritto da Miss Jane Austen nel lontano 1813), vivesse nelle nostra epoca, questa sarebbe la fine che avrebbe fatto.
Forti di questa attrazione che questo personaggio e la sua meravigliosa controparte, Miss Elizabeth Bennet, provocavo nei lettori, schiere e schiere (e mettiamoci un altro schiere) di scrittori, piu’ o meno tali, si sono cimentati nell’ardua impresa di ricreare la magia di questo libro.
Una magia, un’alchimia perfino, impossibile da ritrovare: così, con lo scopo di tenere vivo Mr Darcy, il suo orgoglio e la sua rendita di 10.000 sterline l’anno, ora, noi O&P addicted, ci ritroviamo per le mani una montagna di prequel, sequel, libri tratti da, libri ispirati a, libri che predono spunto da, il nostro beneamato romanzo immortale.
Abbiamo così pensato, che sarebbe stato carino, dato che non possiamo avere Darcy in mutande che ci occhieggia dallo sfondo del desktop del pc, cercare, raggruppare e divulgare tutto ciò che è stato messo in commercio, su Orgoglio e Pregiudizio a livello cartaceo (e non).
Tale e tanto il materiale raccolto da rendersi necessario dividere questo post in tre sezioni.
In questa prima parte (della prima parte) tratteremo tutti quei libri e quelle scrittrici, che hanno cercato di scrivere il "sequel" ideale di Orgoglio & Pregiudizio, con una particolare attenzione a quei volumi che abbiamo avuto la (s)fortuna (sta a voi decidere) di vedere pubblicati in Italia, non tralasciando però di citare tutto ciò che ancora da noi non è arrivato e, credetemi, è una montagna grossa quanto Pemberley di roba, tanto da dover sottodividere questa prima parte in due sezioni per evitarvi ore di lettura davanti al pc e conseguenti "occhi a palla" per il resto della giornata/serata/nottata.
Nella seconda sezione verranno prese in considerazione le "integrazioni" di O&P, ovvero, quei libri che vanno di pari passo, a livello temporale, con la storia di Lizzie e Darcy, ma che introducono varianti e cambiamenti, oppure quei libri che traggono libero spunto (a volte decisamente troppo libero) dalla storia originale, modificandola e adattandola ai loro scopi.
Infine, (proprio in fine, della serie siamo alla frutta) vi parleremo di quei libri che, molto simpaticamente, abbiamo definito "le aberrazioni", ovvero, Orgoglio e Pregiudizio con zombie, alieni, vampiri, viaggi nel tempo, sesso promiscuo e chi piu’ ne ha… ne ha!
 

- PEMBERLEY (Pemberley: Or Pride And Prejudice Continued)
EMMA TENNANT edito in Italia da SONZOGNO

La giovane Elizabeth Bennet, di origini modeste, e l'aristocratico Darcy FitzWilliam, finalmente sposi felici, vivono a Pemberley, nella sontuosa residenza della famiglia di lui. Sono ricchi e innamorati, ma un'ombra turba la loro serenità: non è nato il tanto sospirato erede. In occasione delle feste di Natale, Elizabeth ha riunito amici e parenti nella lussuosa dimora per far sfog- gio delle proprie doti di perfetta padrona di casa. Non può tuttavia impedirsi di provare un brivido di terrore all'idea di vedere riuniti sotto lo stesso tetto ospiti tanto male assortiti per gusti e ceto sociale. Elizabeth deve compiere vere e proprie acrobazie per tenere unita la bizzarra compagnia. Una commedia degli equivoci comica e "drammatica" allo stesso tempo.

"E’ un fatto universalmente noto che uno scapolo provvisto di un cospicuo patrimonio non possa fare a meno di prendere moglie. Per poco che si conoscano i sentimenti o le intenzioni di un uomo ricco e senza moglie al momento del suo primo apparire in un certo luogo, questo fatto è così radicato nella mente delle famiglie del vicinato, che egli viene considerato legittima proprietà dell’una o dell’altra delle loro figliuole."

La Tennant scrive un sequel ideale di Orgoglio e Pregiudizio, molto simile allo stile di Jane Austen. Accurata riscostruzione storica e la superba ironia velata che era propria di Jane ci accompagnano per tutto il libro, rendendo PEMBERLEY un buon seguito di O&P. Purtroppo l'edizione italiana è fuori catalogo, reperibile solo nell'usato.
C'è anche un piccolo sequel del sequel An Unequal Marriage inedito in Italia che racconta il modo in cui i figli mettono in crisi il già non idilliaco rapporto tra Elizabeth e Darcy.
Se il primo era una miscellanea ben riuscita, questo volume potrebbe tranquillamente essere saltato a piè pari. Non è mai una buona idea andare troppo in là nel tempo rispetto alle vicende originali del libro di paragone.

 

- Mr Darcy Takes a Wife
LINDA BERDOLL inedito in Italia.

La Berdoll comincia la storia dal giorno del matrimonio, ma ci sono flash-back del corteggiamento quando la passione di Elizabeth e del signor Darcy si era fatta più forte. Dopo una notte di matrimonio piccante, la coppia scopre che la loro compatibilità si estende oltre la loro comune arguzia. Mentre Elizabeth si abitua ad essere la padrona di casa di una grande proprietà, Jane si trova a vivere un matrimonio meno appassionato con Charles Bingley. Più avanti si incontra un figlio illegittimo che potrebbe essere di Darcy mentre Elizabeth è sospettata di tradimento.

- Darcy & Elizabeth: Nights and Day at Pemberley

LINDA BERDOLL inedito in Italia.


Le cose cominciano bene quando il dignitoso Darcy ritorna dal Continente per vedere Elizabeth e i gemelli che sono nati durante la sua assenza. Nonostante i problemi iniziali dovuti al recupero di Elizabeth durante il quale l’intimità era fuori questione, le cose tornano alla normalità. 
Comunque, a causa della zia di Darcy, Lady De Bourgh, delle macchinazioni di sua sorella, Lydia, del rivale e nemesi Wickham (qui veramente cattivo), la loro felicità domestica è minacciata. ...

Decisamente "piccanti" questi seguiti di O&P, fatti per chi ama la carnalità nei libri e ne ha sentito la mancanza nella lettura di Orgoglio e Pregiudizio, che per ovvie ragioni, non è certo soffuso di sensualità. (Siamo nel 1813 in fondo e all'epoca coprivano le gambe dei tavolini per non ispirare pensieri impuri negli uomini e il pollo non aveva il "petto", ma il "torace" ); moderni, ma caldamente consigliati proprio per questo motivo, i due romanzi sono, purtroppo, inediti in Italia. Peccato. Un punto di vista diverso, ma verosimile nell'intimità dei coniugi Darcy.



- ORGOGLIO E PREVEGGENZA o una verità universalmente riconosciuta
CARRIE BEBRIS
edito in Italia da TEA


"È cosa nota e universalmente riconosciuta che uno scapolo in possesso di un solido patrimonio debba essere in cerca di moglie." Ed è una verità cui non si sottrae Mr. Frederick Parrish, ricco e affascinante gentiluomo americano, che sta per convolare a nozze con Caroline Bingley. Un'atmosfera di festa avvolge i fidanzati e il matrimonio pare suggellare la promessa di una vita serena e felice. Ma presto la gioia s'incrina e la coppia è turbata da una serie di strani episodi: fenomeni di sonnambulismo, cavalli imbizzarriti senza una ragione, uno spaventoso incendio e misteriosi incidenti. Qualcuno sta perseguitando i Parrish, ma la pericolosità della situazione pare sfuggire a tutti. A tutti tranne a Elizabeth e Darcy, amici della giovane donna e anch'essi sposi novelli, che mettono da parte i progetti per la luna di miele per aiutare Caroline.


- SOSPETTO E SENTIMENTO Lo specchio misterioso
CARRIE BEBRIS
edito in Italia da
TEA

È l'estate del 1813 e i coniugi Darcy, appena celebrate le nozze, devono privarsi loro malgrado della tranquilla intimità di Pemberley per tuffarsi nella vita di società londinese insieme con Kitty, sorella minore di Elizabeth, in cerca di marito. Quando la scelta ricade su Harry Dashwood, giovane di ricche sostanze e ottima reputazione, la famiglia Bennet è ben lieta di annunciare il fidanzamento. Troppo presto, tuttavia, dal momento che di lì a poco, e in modo del tutto inatteso e inspiegabile, il giovane gentiluomo rivela una natura diabolica e perversa: gioco d'azzardo, dubbie frequentazioni, eccessi d'ogni sorta, persino pratiche esoteriche all'interno di una setta satanica sono i suoi passatempi. Ma Darcy ed Elizabeth non amano fidarsi delle apparenze. Troppi i misteri che avvolgono questa storia per non solleticare la loro curiosità: cos'ha a che fare con la trasformazione del giovane l'antico specchio da cui lui non si separa mai e le cui origini sembrano risalire a tempo immemorabile? Qual è la ragione del repentino e sorprendente invecchiamento di Harry? Chi si cela in realtà dietro le sue mentite spoglie? Mistero e paranormale s'intrecciano di nuovo e sfidano Mr. e Mrs. Darcy, i novelli sposi investigatori, a risolvere un puzzle quasi impossibile.



- LE OMBRE DI PEMBERLEY o Il mistero dell'abbazia
CARRIE BEBRIS
edito in Italia da
TEA


E' ormai trascorso quasi un anno dal giorno delle nozze e Mr. e Mrs. Darcy decidono di ritirarsi finalmente nella quiete e nella solitudine dell'amata Pemberley, la loro sontuosa residenza di famiglia, in attesa della nascita del loro primo figlio. La serenità tuttavia non è destinata a durare. Ben presto, infatti, oscure minacce si addensano sulla coppia: la scoperta di una misteriosa lettera scritta ben diciotto anni prima dalla defunta Lady Anne Firzwilliam, madre di Darcy, risveglia ombre dal passato e riapre un caso da tempo dimenticato a proposito di un antico cimelio di famiglia scomparso; una convocazione in appello per Darcy, accusato di furto, rischia di mettere in pericolo non solo il suo buon nome e l'eredità, ma persino la sua libertà; e a peggiorare la situazione, arriva l'autoritaria zia Lady Catherine de Bourgh, la cui occupazione principale sembra essere quella di tormentare la povera Elizabeth. Non c'è pace tra le mura di Pemberley e questa volta i coniugi Darcy dovranno difendere se stessi e il futuro del loro figlio da un nemico che si nasconde nell'ombra.


- L'ENIGMA DI MANSFIELD PARK o L'affare Crawford
CARRIE BEBRIS edito in Italia da TEA

Reduci dalla loro ultima recente avventura, i coniugi Darcy non vedono l'ora di ritirarsi nella quiete dell'amata Pemberley e godere finalmente della bambina appena nata. Ma, ancora una volta, è un desiderio destinato a restare insoddisfatto. Per salvare la reputazione della famiglia, infatti, Darcy ed Elizabeth dovranno precipitarsi a Mansfield Park, alla ricerca di Anne, figlia di Lady Catherine de Bourgh. Anne è sparita per fuggire alle trame della madre, che la voleva sposata a un uomo ricco e di nobili natali, di cui lei, però, non era innamorata. Darcy ed Elizabeth non intendono lasciare che la vita della giovane rischi di essere distrutta dalle mire di una madre troppo ambiziosa. Ma non appena incominciano a indagare per ritrovare Anne e riportarla a casa, la situazione si complica e ben presto precipita, rischiando di trascinare nel fango dell'infamia e della menzogna l'intera famiglia Darcy.

Nonostante qualche anacronismo l'autrice è convincente del riprendere la vita dei coniugi Darcy e per non farli annoiare troppo li trasforma in novelli Miss Marple e Poirot (tutto in uno), alle prese con misteri da risolvere, delitti, stregonerie e perchè no, anche un serial killer.
Lo stile è decisamente "Jane Austen", arioso ma impegnato, velato di ironia. Se amate il giallo classico e O&P questi sono decisamente i vostri libri.
Per ora la serie dei Darcy's Mystere sembra essere conclusa con questo quarto volume. L'autrice ha infatti iniziato una serie simile basata sul romanzo Emma, sempre di Jane Austen. Ne vedremo delle belle!


- L'INDIPENDENZA DELLA SIGNORINA BENNET
COLLEN McCULLOUGH edito in Italia da RIZZOLI

Elizabeth la saggia, Lydia la mondana, Jane la bella, Mary la timida. Generazioni di lettrici hanno pianto, sperato, sognato insieme alle sorelle Bennet, indimenticabili protagoniste di “Orgoglio e pregiudizio”. Vent’anni dopo l’epilogo del romanzo della Austen, le ritroviamo qui al fianco di mariti devoti, distratti o crudeli; assediate dalla malinconia o dai pettegolezzi: impegnate a crescere i figli o a frequentare circoli alla moda; alle prese con le gioie, i dubbi e le debolezze del tempo che passa. Tutte tranne Mary, la più docile, la più riservata… Non si può dire che, fino a qui, la vita sia stata troppo generosa con lei: bruttina, ignorata dai pretendenti e inchiodata alle convenzioni, ha trascorso più di un decennio al capezzale di una madre capricciosa e malata. Ora, alla morte di questa, si ritrova improvvisamente sola e libera, con un futuro tutto da inventare. Sfidando le convenzioni e le proprie più profonde paure, Mary si getta in un’avventura imprevedibile, complicata e appassionante quanto la vita stessa.

Un romanzo decisamente controverso questo della scrttrice australiana di Uccelli di Rovo, pluripremiata per molti romanzi, ma pluribastonata per questo.
Non ritroviamo di certo le atmosfere austeniane, Mr Darcy è diventato un uomo amareggiato, incattivito dalla vita (e dal parentado della moglie), che rinfaccia a quest'ultima tutti i mali del mondo, (unghie incarnite comprese si potebbe dire).
Ad un certo punto la storia vira decisamente verso l’“avventuroso”. Direi che “L’indipendenza della signorina Bennet” è un punto d’incontro tra Jane Austen, Daniel Defoe e Charles Dickens; anche se il linguaggio, lo stile e alcuni aspetti dell’impianto narrativo risentono sicuramente della “modernità” della McCoullogh.
Lo consiglio? Mah. In sè è un buon libro, se si riesce (difficile e molto) a scinderlo dall'originale da cui trae spunto. Di sicuro o vi piace o non vi piace. La McCoullogh raramente ha mezze misure.



- Presumption: An Entertaiment
JULIA BARRETT inedito in Italia

La Barrett (pseudonimo delle scrittrici Julia Braun Kessler e Gabrielle Donnelly) essenzialmente descrive le sventure dei personaggi della Austen.
La sorella del signor Darcy, Georgiana non prova interesse nei confronti di un uomo onorabile con cui dovrebbe fidanzarsi, ma è abbagliata dal doppiogiochista Capitano Heywood che ha una somiglianza fortissima con Wickham. Questo detestabile personaggio frequenta lo stesso Wickham e cerca di estorcere del denaro alla famiglia quando la zia Philips viene imprigionata per furto
(non so se rendo l'idea, la zia Philips, per furto ).
L’altezzosa Caroline Bingley scappa con Heywood e ricopre in modo poco plausibile il ruolo che era stato assegnato a Lydia mentre Geogiana (naturalmente) trova conforto per il suo cuore ferito con il già citato uomo onorevole che all'inizio non voleva sposare.

Elizabeth è quasi un personaggio minore e raramente le è concesso semplicemente di parlare: lei "esclama", "dice sorridendo" o addirittura "ri esclama... con occhi scintillanti". Darcy è un cerbero che farebbe scappare qualsiasi donna tra i nove e i novant'anni dotata di raziocinio.
Decisamente di austeniano (a parte il titolo) non vi è nulla. A mio parere: rifuggitelo come il demonio!

Dietro la lavagna / ottobre

 

 

Ottobre se ne è andato da qualche giorno ed eccomi qui, strega come al solito, a sconsigliarvi alcuni libri che sono stati pubblicati nelle scorse settimane.
Le premesse perché anche stavolta dietro la lavagna ci sia il pienone c’erano tutte già nelle anticipazioni del mese e anche nelle uscite che qualche CE ci propina o ci nega a sorpresa.

State lontane da Mi sono innamorata del mio migliore amico di Kirsty Moseley se non volete avere una improvvisa e acuta voglia di battere la testa contro il muro ogni volta che salta fuori nel romanzo il termine “orsetto riley”.
Trama sciocca, situazioni assurde e assolutamente inverosimili per due ragazzetti poco più di adolescenti che l’autrice fa giocare a marito e moglie, li fa affrontare uno stalker, un’aggressione e una paralisi con una leggerezza così imbarazzante e superficiale che mi ha lasciato l’amaro in bocca.
Leggere un NA è un terno al lotto … posso chiedere se proprio non riescono fare a meno di pubblicarli, che vengano scelti con un minimo di intelligenza?
Se voglio delle storie irreali e fantastiche mi scelgo un paranormale e non un romanzo d’amore contemporaneo.
Davvero le autrici e chi le pubblica sono convinti che queste storie possano essere belle e romantiche e raccontino il modo e lo stile di vivere di due diciottenni ?
Io ne dubito fortemente…

Scommettiamo che sarà per sempre di Monica Murphy è una novella che dovrebbe concludere la serie The Private Club e che ci ripropone tutti e tre i protagonisti con le loro compagne, nel giorno del matrimonio di Marina e Gage.
Diciamo che in 67 paginette l’autrice inserisce un parto, una cerimonia di nozze e una proposta di matrimonio rifiutata.
Vabbè che ho pagato solo 0,99 centesimi… ma onestamente per questi flash toccata e fuga, me li potevo pure risparmiare.
Mediocre come il resto della serie, che non rimane in testa né come storie e né come protagonisti.

Non proprio da dietro la lavagna ma quasi, ci metto Bellezza crudele di Rosamund Hodge.
La trama mi faceva pensare e immaginare alla favola della Bella e la Bestia, ma alla fine l’impressione che ho percepito io è stata quella di una storia cupa e tanto tanto confusa.
La protagonista femminile, Nyx non è la ragazza buona e gentile che per amore della sua famiglia e della sua gente si sacrifica sul talamo nuziale di un uomo bruto e violento che non si rivela poi così crudele alla fine o perlomeno ha qualche giustificazione.
L’autrice ha messo insieme tante, troppe cose che rendono la lettura pesantina e complessa.
Forse se avesse tolto qualche mito e leggenda avrei dato al libro qualche punto in più.

Sempre negativo il mio giudizio sulle serie After di Anna Todd e The Boss di Abigale Barnett.
Li sto leggendo con la tecnica del salto in lungo e non trovo miglioramenti o svolte degne da interessare il lettore.
Hardin e Tessa, protagonisti delle varie puntate di After, sono da ricovero e, se nel loro caso si può invocare l’attenuante della giovane età, per Neal e Sophie  di Abigail Barnett si possono tirare in ballo l’andropausa per lui e qualche danno neurologico per lei perché io non so dare altre spiegazioni.
Due brodi lunghi che già sono poca cosa e che ricevono mazzate tremende ad ogni episodio.
Speriamo che le avventure di questi quattro elementi finiscano presto.

Non promuovo nemmeno Un amore da film di Suzanne Brockmann ( Romanzi Emozioni n.42).
Un romanzo pubblicato nel 1999 e che ce li fa sentire tutti i suoi anni.
Qualche mese fa abbiamo letto un altro romanzo “datato”, ricordate Volare fino alle stelle della Phillips?
Anche quello era un romance vecchio stile, ma le emozioni che ha saputo darmi sono state mille volte di più di quello della Brockmann.
 Jericho Beaumont non ha la sensualità né il fascino di Alex Marcov e nemmeno la storia di questa grande star di Hollywood caduta in disgrazia a causa di alcool e farmaci e della produttrice del film,  Kate O’Laughlin riescono ad avvicinarsi alla dolcezza e alla sensualità di Alex e Daisy, romanzo che pur con tutti i suoi difetti lo supera alla grande.
Daisy e Alex si ricordano e ti restano in mente… Jericho e Kate li dimentichi appena chiusa l’ultima pagina.

Sempre no anche a Jody Ellen Malpas con la nuova serie One night che arrivata al secondo volume Tutte le volte che vuoi, è lontana anni luce da This Man Trilogy.
Lord del Maniero batte Miller Hart:  10 a 0.

E perdonatemi anche se non trovo granchè negli ultimi You feel…

Altro giudizio negativo pur non avendolo ancora terminato è su  Wanted di J.Keller.
Al momento lo congelo però, perché voglio leggere il secondo libro della serie e vedere se mi prende.
Ogni libro è autoconclusivo ma con i personaggi collegati fra loro… ricorda tanto un’altra serie uscita qualche mese fa nella collana Harmony che non mi era piaciuta.

Halloween è appena passato ma io strega ci rimango tutto l’anno…
Ma non preoccupatevi che ho qualche pillola dolce dolce per voi tra qualche giorno.

 

Oggi al cinema

007- SPECTRE

Regia di Sam Mendes. Con Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris. 

Genere Spionaggio, Ratings: Kids+13, produzione USA, 2015. Durata 148 minuti circa. Da giovedì 5 novembre 2015 

La morte sfila per le strade di Città del Messico e dietro la maschera di un teschio. In missione per conto di M, la defunta M che gli ha lasciato un video e un incarico spinoso da risolvere, James Bond sventa un attentato e uccide Marco Sciarra, terrorista legato a SPECTRE, una misteriosa organizzazione criminale e tentacolare. Il suo colpo di testa gli aliena Gareth Mallory, il nuovo M alle prese con pressioni politiche e Max Denbigh, membro del governo britannico che non vede l'ora di mandare in pensione i vecchi agenti dell'MI6 e di controllare con tanti occhi le agenzie del mondo. Congedato a tempo (in)determinato, Bond prosegue la sua indagine contro il parere di Mallory e con l'aiuto dei fedeli Q e Moneypenny.

 

 

SNOPY & FRIENDS – Il film dei Peanuts

Regia di Steve Martino. Con Francesca Capaldi, Noah Schnapp, Bill Melendez, Mariel Sheets, Venus Schultheis. 

Genere Animazione, Ratings: Kids, produzione USA, 2015. Durata 92 minuti circa. Da giovedì 5 novembre 2015 al cinema 

Dall'inverno innevato all'estate incipiente, la gang dei Peanuts vive la quotidianità di un semestre scolastico seguendo dinamiche ormai consolidate: Lucy insegue Schroeder, Schroeder suona il piano, Piperita Patti viaggia in simbiosi con Marcie, Snoopy battibecca con Woodstock, Charlie Brown si innamora della ragazzina dai capelli rossi e Linus gli dà consigli da migliore amico, armato di coperta.

 

 

 

 

ALASKA 

Regia di Claudio Cupellini.Con Elio Germano, Astrid Berges-Frisbey, Valerio Binasco, Elena Radonicich, Antoine Oppenheim. 

Genere Drammatico, Ratings: Kids+13, produzione Italia, Francia, 2015. Durata 125 minuti circa. Da giovedì 5 novembre 2015 al cinema 

Fausto lavora in un hotel e sogna di diventare maître, Nadine si presta controvoglia ad un provino per modelle (che poi passerà). I due si incontrano su un tetto di Parigi e vivono subito dopo la prima di molte disavventure che li porteranno tra la galera e l'ospedale, tra la ricchezza e l'estrema indigenza, tra Francia e Italia flirtando con il crimine come fosse niente e rovinando vite altrui. Tutto per inseguirsi come non vessero altri al mondo. E forse davvero non ne hanno.

 

Inediti ma Papabili - romance storici

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Care amiche, dal momento che ogni tanto ci divertiamo a dare una sbirciatina alle serie romance fresche o abbastanza fresche di stampa ma inedite in Italia, ho deciso di sdrammatizzare la tristezza dell’attesa incerta della loro traduzione battezzando questa rubrica "Inediti ma Papabili". E l'immagine di apertura è l'indimenticabile scena della libreria del bellissimo film "Becoming Jane" con Anna Hathaway e James McAvoy, uno splendido omaggio a Jane Austin, sebbene di fantasia.

Questa volta ci occuperemo degli storici. Ultimamente, purtroppo, le proposte di romance storici in Italia si stanno riducendo. Essendo un genere quasi esclusivamente relegato alle edicole, salvo eccezioni sempre più rare, e pubblicato quasi esclusivamente da Mondadori e Harlequin, visti i cambiamenti all’interno di queste due realtà editoriali, chissà cosa ci riserva il futuro e chissà se le nuove serie di molte apprezzatissime firme, che abbiamo sempre letto, verranno mai tradotte. In casa “Mondazzoli” l’aria che tira è molto brutta e si ha l’impressione che i romance storici verranno sempre più penalizzati, se non addirittura eliminati. In casa Harlequin vedremo. Intanto, essendo entrata in gioco la Harper Collins, proprietaria della Avon Romance, si spera che vengano così proposte tante delle loro autrici.

Cominciamo la nuova serie di Madeline Hunter, la Wicked Trilogy, che ha come protagonisti tre fratelli di grande fascino (vedere le copertine per credere), di nobili natali e cattive intenzioni:
1.His Wicked Reputation
2.Tall, Dark and Wicked
3.The Wicked Duke
I primo due romanzi sono già usciti, il terzo esce nel maggio 2016. Riporto la trama del primo volume.
His Wicked Reputation: Gareth Fitzallen è famoso per quattro cose: il suo bellissimo viso, il suo nobile fascino, i suoi legami nobiliari e la capacità di donare il tipo di piacere che porta le donne a implorare per averne di più. Generalmente concede i propri talenti alle donne di mondo, con esperienza. Ma quando va a Langdon’s End per risanare una proprietà che ha ereditato – e per indagare su un enorme furto d’arte – comincia a pianificare di sedurre la donna più improbabile. Eva Russell conduce una vita da zitella in condizioni finanziarie precarie e prospettive limitate, aggrappandosi allo status di antica nobiltà della sua famiglia. Si sostiene copiando i dipinti mentre progetta di far sposare la sua deliziosa sorella con un uomo benestante. Tutti la mettono in guardia sulla reputazione di Gareth, consigliandole di nascondere sua sorella. Ma non è sua sorella che Gareth desidera. Basta uno sguardo e lei capisce di essere nei guai. 

Altra firma che non dovrebbe essere dimenticata è quella di Tessa Dare, che ha iniziato la nuova serie Castles Ever After, così composta:
1.Romancing the Duke
2.Say Yes to the Marquess
3.When a Scot Ties the Knot

Tessa Dare viene pubblicata nei Romanzi Mondadori (in America dalla Avon), che ancora non hanno terminato la serie Spindle Cove, di cui manca l’ultimo, “Any Duchess Will Do”. Speriamo che una volta tradotto ci sia la possibilità di tradurre anche la nuova serie, di cui riporto la trama del primo volume:
Romancing the Duke: In quanto figlia di un famoso scrittore, Isolde Ophelia Goodnight è cresciuta con le storie di impavidi cavalieri e soavi fanciulle. Non ha mai dubitato quindi che anche nel suo futuro ci sarebbe stata una storia d’amore. I libri ne fornivano infinite possibilità. Una volta cresciuta, Izzy le ha eliminate una per una. Brutti anatroccoli che diventano cigni? Rapite da bellissimi briganti? Salvate dalla noia da un principe azzurro? No, no, ma quando mai? Izzy ha finito di agognare l’amore. Vuole sistemarsi con un tetto sopra la testa. Che fiabe restano a una ventiseienne impoverita che non è nemmeno mai stata baciata? Questa qua.

 

 

E poi la nuova serie di una scrittrice che mi piace sempre, An American Heiress in London di Laura Lee Guhrke, composta da:
1.When the Marquess Met His Match
2.How to Lose a Duke in Ten Days
3.Catch a Falling Heiress

Dato che la serie “Abbandoned at the Altair” in Italia è stata ormai conclusa, si potrebbe pensare a questa… Intanto vediamo la trama del primo libro:
When the Marquess Met His Match: Cosa succede quando uno scapolo spensierato, malfamato e spiantato viene obbligato a trovare in fretta una moglie? Assume un intermediario per i matrimoni, naturalmente. E cosa succede se questo intermediario non vuole aiutarlo? Beh, qui comincia il bello…
Nicholas Stirling, Marchese di Trubridge, ama la sua vita così com’è: dissoluta, scandalosa e dedita ai divertimenti. Suo padre, il Duca di Landsdowne, però, non ne è altrettandto divertito e quando taglia il fondo di Nicholas, il gaudente marchese si trova obbligato a trovare una fonte alternativa di introito – in altre parole, deve sposare un’ereditiera. Ogni ereditiera tra i nouveau riche americani sa che Lady Belinda Featherstone è la chiave per essere accettati in società. Dal momento che lei stessa era stata un’arricchita qualsiasi, Belinda ha scoperto in prima persona quanto possa essere straziante il gioco dell’amore e matrimonio dopo che un dissoluto conte inglese l’aveva sposata per i suoi soldi. Ora che è una vedova rispettabile, Belinda è diventata la combina matrimoni di maggior successo d’Inghilterra, guidando le giovani ereditiere americane attraverso le insidie della stagione londinese e aiutandole a trovare mariti degni di loro. A suo parere, il Marchese di Trubridge non è altro che un mascalzone in cerca di fortuna e non ha alcuna intenzione di permettergli di affascinare nessun cuore di fanciulla americana, incluso il suo…

Che dire poi della brava Meredith Duran, la cui serie Rules for the Reckless, cominciata nel 2013 con il romanzo That Scandalous Summer e ancora in progress, con il recentissimo ultimo libro Luck be a Lady (agosto 2015), è stata tranquillamente ignorata dalla nostra editoria? Eppure la Duran è un’autrice che sa unire sensualità, personaggi credibili e stile fluido e raffinato. 
La serie Rules for the Reckless è così composta:
0.5 Your Wicked Heart
1.That Scandalous Summer
2.Fool Me Twice
3.Lady Be Good
4.Luck Be a Lady
La trama di The Scandalous Summer: Una Vedova Audace. Nel vortice sociale della Reggenza, Elisabetta Chudderley è in cima a ogni lista degli invitati, è il cuore di ogni ricevimento, e la bella di ogni ballo. Ma i suoi amici e ammiratori rimarrebbero stupefatti se sapessero la verità: che la vedova più allegra di Londra è anche la più solitaria. Dietro all'allegria e al sorriso si nasconde un desiderio segreto - per qualcosa, o qualcuno, che la porti subito via...
Un Pretendente Riluttante. Cresciuto negli scandali, Lord Michael de Grey è convinto che l'amore sia una mano perdente al gioco d'azzardo e la seduzione l’unico gioco in cui valga la pena di impegnarsi. Ma quando il dovere minaccia di fargli perdere tutto ciò che desidera, l'unica via d'uscita è il matrimonio con una donna scelta da suo fratello. Elizabeth Chudderley è incantevole, deliziosa - e dolorosamente attraente. Con un avversario così accattivante, Michael non è del tutto sicuro che di vincere la partita…

Sapevate che Sarah MacLean, una volta terminata la serie di grande successo "The Rules of Scoundrels", ha cominciato lo spin-off, che nelle previsioni dovrebbe essere di due volumi? Da noi siamo fermi al primo della serie madre, chissà se e quando ne vedremo la fine…
La miniserie si intitola Scandal and Scoundrel, è ovviamente pubblicato anch’esso dalla Avon. Il primo libro, Rogue Not Taken, esce il prossimo dicembre.

Questa la trama: La più giovane delle famigerate sorelle Talbot ha scandalizzato la società alla Liverpool Estate Soiree, colpendo il marito notoriamente donnaiolo di sua sorella e facendolo cadere in uno stagno di pesci rossi. E pensare che credevamo fosse Sophie quella tranquilla… 
Quando si ritrova oggettio del pubblico disprezzo dell’aristocrazia, Sophie Talbot fa quello che deve per fuggire dalla città e dal suo giudizio – si nasconde nel retro di una carrozza, giurando di non tornare mai più a Londra ... o in società. Ma la carrozza non la sta salvando dalla rovina. La trasporta. Kingscote, marchese di Eversley, non ha mai incontrato una donna che non fosse in grado di affascinare, una capacità che gli ha fatto guadagnare una reputazione di gran lunga peggiore della verità, furiosi mandati di comparizione e un lungo, noioso viaggio fino al confine scozzese. Quando King scopre la clandestina Sophie, però, il viaggio diventa tutt'altro che noioso.
Lui pensa che lei stia cercando di incastrarlo in un matrimonio, lei non lo vorrebbe nemmeno se fosse l'ultimo uomo sulla terra. Ma le carrozze trasportano sedili vicini, oscuri segreti e tentazioni insopportabili, e improvvisamente gli opposti diventano davvero troppo attraenti…

L’ultima nuova serie che voglio presentarvi è la Hellions of Havisham (la storia di tre affascinanti furfanti destinati a perdere il cuore) di Lorraine Heath, il cui primo libro – Falling Into Bed with a Duke -  è uscito il 27 ottobre scorso, quindi è fresca fresco di stampa e il cui secondo libro, The Earl Takes All – è previsto per l’aprile 2016. Anche in questo caso la CE è la mitica Avon.
Falling Into Bed with a Duke: Dopo sei inutili stagioni, Miss Minerva Dodger sceglie lo zitellaggio ai pretendenti affamati di soldi. Ma grazie al Club Nightingale può almeno godersi il piacere di una notte. In questo luogo famigerato, le signore si mascherano prima di scegliere un amante. Il peccaminosamente bello Duca di Ashebury è più che bendisposto a soddisfare i desideri segreti della donna, e trasporta Minerva in una relazione sempre più intima. Uomo dai notevoli talenti, Ashe si rende presto conto che la sua compagna di letto è l’anticonformista Miss Dodger. Intrigato dal suo spirito e dalla sua audacia, le propone un serio corteggiamento. Ma Minerva si rifiuta di fidarsi di lui. Come si può corteggiare una donna che ha già ampiamente sedotto? E come provarle che la passione liberata al buio e solo l’inizio del piacere di una vita intera?

Un sogno all'improvviso.

GIVEAWAY: Tra tutte le utenti registrate che lasceranno un commento a questa presentazione  entro il 9 novembre, saranno estratte ben due fortunate vincitrici che riceveranno ciascuna una copia autograta di UN SOGNO ALL'IMPROVVISO, gentilmente offerte da Mariangela Camocardi.

 

UN SOGNO ALL’IMPROVVISO

I sogni possono diventare di colpo incubi ingombranti che alimentano rimorsi e rimpianti.  Una fidanzata bellissima e idealizzata può rivelarsi la peggiore delle donne. Denis è un gentiluomo e la sua mente è lontanissima dall’immaginare che dietro l’apparenza perbene  della futura moglie si cela una totale mancanza di scrupoli. Anche se non ne esulta più, ha dato la sua parola e si prepara a una festa di nozze che non ci sarà. Invece dei confetti, subisce la peggiore delle esperienze che un uomo è costretto ad affrontare. Ne esce tramortito  e  disilluso.  Da un terremoto emotivo come quello che gli è piombato addosso si esce scioccati al punto da rifuggire qualunque rapporto con le signore con cui entra in contatto, senza nessuna eccezione. Vuole soltanto dimenticate tutto ciò che tenta di lasciarsi alle spalle. Il suo cuore è a pezzi e non sopporta di avere femmine intorno.    
Leontina, soprannominata Leò, è altrettanto insofferente nei riguardi degli uomini che incrocia.  Il suo animo di  suffragetta aborre il matrimonio e le inique regole che impongono a una sposa di servire e obbedire docilmente al proprio consorte e padrone. Piuttosto morta che essere la schiava di qualcuno a cui è riservato il diritto di comandare in famiglia solo perché porta i pantaloni. Meglio restare nubile, diamine!   
Però la vita ha un suo specifico perché quando scombussola le carte in tavola e ne distribuisce altre del tutto inaspettate. La partita tra Denis e Leò si trasforma d’un tratto in una sfida tra i due volitivi contendenti, e ovviamente né l’uno né l’altra sono disposti a perdere.
Denis il vichingo è indurito dalla recente, bruciante delusione e non può assolutamente permettere a una supponente zitella di spadroneggiare con lui. Ma ci mancherebbe altro, dannazione!
Leò, da parte sua, non ha la più remota intenzione di farsi dare ordini da quel gigante biondo e presuntuoso che ha osato persino introdursi nella sua camera da letto, baciandola come se lei fosse una cortigiana.
Tra i due il conflitto è inevitabile e, a peggiorare una situazione anche troppo scoppiettante, contribuisce di suo Lucky, il pestifero cagnolino di Leò la strega, il quale  non vuole certo essere trascurato dalla sua energica proprietaria per un animale a due zampe.             
Premesso tutto questo, cosa può ancora succedere tra un uomo e una donna defraudati dei loro sogni e determinati a non aprire più il cuore all’amore?
Leggete UN SOGNO ALL’IMPROVVISO e lo scoprirete da voi. Io mi limito ad accompagnarvi nei fasti della Bella Epoque e tra le quinte del mio Café Chantant preferito che già conoscete,  sperando di riuscirvi gradita con questo nuovo episodio del Venus.
E, naturalmente, un carissimo saluto alle amiche di Isn’t It Romantic?

Mariangela Camocardi

 

SINOSSI

Denis Goffredi si prepara alle nozze ormai imminenti con Carlotta ma, anziché esserne felice, prova uno strano distacco che non sa spiegarsi. Eppure lei è la donna della sua vita...  l’ha sempre voluta come moglie e per amor suo ha detto addio a Zara, l’incantevole sciantosa con cui ha avuto una breve relazione. Durante l’addio al celibato, che si tiene al Venus, una donna misteriosa gli punta addosso una pistola e lui si rende conto di rimpiangere ancora Zara. È stato un dannato idiota a lasciarla e adesso ne paga lo scotto. Le scelte compiute impulsivamente comportano un prezzo altissimo, soprattutto quando si è costretti a contemplare il desolante risultato dei propri fatali errori. Purtroppo non si può  tornare indietro, lui ne è perfettamente consapevole. Poi, d’improvviso, avviene qualcosa di impensabile e Denis si accorgerà che la vita può cambiare in un minuto, e che nessuno è in grado di prevedere quando scocca quel minuto...      

Il booktrailer
https://www.youtube.com/watch?v=UmjiUpu_BZA

I tre Venus precedenti

http://www.amazon.it/Chi-voglio-sei-Romanzi-Classic-ebook/dp/B009S0FY8G/...

http://www.amazon.it/mio-amore-sei-Romanzi-Classic-ebook/dp/B00CHCT65E/r...

http://www.amazon.it/poi-arrivi-Romanzi-Classic-ebook/dp/B00HX6VWOC/ref=...

Calendario

Amazon

 

 

Giveaway

Partecipate al giveaway di Mariangela Camocardi, avete tempo per lasciare un commento fino al 9 novembre, quindi registratevi al sito se ancora non lo avete fatto e buona fortuna!

 

Eventi

        

Un'iniziativa di Kijiji

Commenti recenti

Fanfiction

Dream heroes

Alcuni eroi da sogno...