Accesso utente

Nuovi utenti

  • abbeyhuntley8978946
  • cexwilliam0294540
  • randalholeman14
  • rhys76407213333...
  • delorashedrick769

Twitter

Seguiteci anche su Twitter!

Paper Blog

Wikio

Wikio - Top dei blog - Letteratura

Banner

 

 

Home | Archivio mensile ed annuale

aprile 2017

Pillole di libri

 

Buongiorno carissime romance …
Che ne dite di un po’ di pilloline? Pur mezza acciaccata non ho perso la voglia di leggere anche se l’offerta che ci è stata proposta e continuano a propinarci lasci molto a desiderare.
Ma le lamentele le lascio per la lavagna che sto preparando in questi giorni.
Nel post precedente ho letto che molte di voi, deluse da quello che ci offre il mercato, ha optato per il romance storico che pur essendo stato ridotto notevolmente dalle CE per dare spazio ad altri generi, riesce ancora a darci qualche buona storia.
Ma anche questo è abbastanza cambiato e si adatta ormai al gusto delle lettrici di adesso con meno storia e descrizioni del periodo in cui viene ambientato e più scene “calde” , dialoghi e azione.
Io non sono mai diventata matta per gli storici pur avendo letto  classici indimenticabili come Il cavaliere d’inverno, Orgoglio e pregiudizio, Fiori sulla neve, Il lupo e la colomba, Rosa d’inverno…  e chi e ha più ne metta. Non impazzisco nemmeno per quelli che escono in questi anni pur amando autrici che scrivono vere e proprie perle (la Kleypas tanto per fare un nome o la Balogh che è sempre una garanzia).
Quindi leggere uno storico “moderno” è ancora la nostra ancora di salvezza tra la marea di NA o YA o, tra un po,  SMR (scuola materna romance).
Ben vengano allora La melodia del cuore di Julia Quinn e Dolcisssimo furfante di Elisabeth Hoyt, editi in questo mese di aprile dalla Mondadori così come La sposa ribelle di Julie Garwood e Arrendersi all’amore di Tracy Brogan (sempre Modadori ma nel mese di febbraio).
Per restare poi sempre con la Mondadori io vi consiglio anche Così come sei di Samantha Young, secondo libro della serie On Dublin Street. Questa saga viene riproposta nella versione “edicola” dopo la versione pubblicata non molto tempo fa in paperback sempre dalla Mondadori, ma che si era fermata quando mancavano quattro  libri alla fine (contando anche le novelle). Spero che almeno in questa edizione ce la completino, ma non sono fiduciosa.
Un altro libro che a me è piaciuto e vi consiglio di leggere è First time. Per la prima volta di Abigail Barnette edito dalla Newton Compton
I due protagonisti li avevamo già conosciuti nella serie madre di questa autrice :The Boss che a me non era piaciuta particolarmente tanto che nemmeno l’ho terminata e quindi quando ho letto la sinossi di questo spin off non ero sicurissima di prenderlo anche perché era una serie composta da 4 libri.
E invece mi sarei sbagliata perché First time è veramente una bella storia, diversa dalle solite che ci propinano adesso. Due protagonisti Penny, giovane impiegata e Ian maturo architetto di successo che si incontrano in un appuntamento al buio, quasi più per far contenti i rispettivi amici ( Sophie e Neil della serie The Boss) convinti che sarà un fallimento… e invece nasce la loro storia d’amore, intensa, difficile per la loro differenza d’età ma tanto tanto dolce.
La Newton ha avuto poi la brillante idea di raggruppare i primi due volumi in un unico libro unendo i due POV alternati dei protagonisti in un unico libro. Spero… spero che facciano altrettanto per gli altri due episodi della serie considerato che Second Change è la continuazione della loro storia.
Altro due libri che vi invito a leggere sono Dream. Gioco d’amore di Karina Halle (Newton Compton Editore) e Non dirmi di andare via di Kristen Ashley (Newton Comton Editore).
Dream. Gioco d’amore di Karina Halle è il terzo libro della serie Dream, è autoconclusivo e quindi non è necessario leggere anche i primi due per entrare nella storia.
Ero dubbiosissima se leggerlo o no perché il primo della serie (Dream. Patto d’amore) era stato mezzo flop, mentre il secondo ( Dream. Offerta d’amore) mi aveva convinto un po’ di più.
Dream.Gioco d’amore invece me lo sono letteralmente bevuta in un pomeriggio e avrei voluto non finisse mai. Sarà perché ho un debole per gli orsi… ma ho adorato Lachlam, un uomo silenzioso, difficile da avvicinare proprio come un orso selvatico, pieno di tatuaggi e di ferite interiori che spaventano forse più della sua mole. A riuscire in questo arduo compito ci riuscirà uno scricciolo di donna, tenace e volitiva nel voler entrare nel cuore e nel mondo di questo gigante dai piedi d’argilla.
Per la serie “se non sono grossi, tatuati e orsi” non li voglio, ecco anche Kane "Tack" Allen nella lista dei libri da non perdere.
Non dirmi di andare via di Kristen Ashley (Newton Compton Editore) è il quarto e ultimo libro della serie The Mystery Man e racconta la storia del tatuato, muscoloso e sexy motociclista che seduce con tequila e sesso Tyra Masters, brava ragazza, ex impiegata rimasta senza lavoro con una vita piatta e monotona vissuta tutta in bianco e nero. Oltre a una notte di sesso bollente cosa avranno mai da condividere questi due protagonisti così diversi fra loro ?
Mhhh….poca roba : un passato pieno di ferite che non si dimenticano mai, una ex moglie che lo fa diventare matto, due figli adolescenti da tirare su, un club di motociclisti da gestire, dei mafiosi russi da evitare e una rossa che non ha proprio nessuna intenzione di lasciar perdere e che non ci pensa proprio di lasciarsi sopraffare da quel marcantonio alto, scontroso, maleducato e maturo biker.
Se non avete letto la serie ve la consiglio tutta. Ogni libro è autoconclusivo e sono tutti molto gradevoli e leggeri da leggere. I quattro maschi alpha della serie a me sono piaciuti tutti, ma ho adorato Tack più di tutti. E voi? Quale vi piace di più?

So che adesso qualcuna di voi storcerà il naso ma visto che il mercato ci offre ogni tipo di lettura e di autore voglio raccontarvi anche di alcuni ebook che ho letto in queste lunghe settimane. Sono letture brevi, circa 120/130 pagine, sono erotici e sono scritti da una autrice che si firma con lo pseudonimo di Miss Black.
State già brontolando vero? Finite di leggere e poi mi dite la vostra.
Non sono libri da incorniciare, libri perle… ma sono racconti lunghi che superano mille volte tanti altre pubblicazioni che ti fanno battere la testa contro il muro dalla disperazione, ma siccome escono con CE di prestigio vengono pubblicizzati e incensati a più non posso.
Potrei anche dirvi che i romanzi della Black non sono nemmeno così tanto erotici dopo che ho letto nelle ultime settimane alcuni “capolavori” che mi hanno fatto letteralmente rivoltare lo stomaco ma che malgrado tutto vengono osannati su molti blog e sui social.
Gli ebook della Black spaziano dal romance, allo sci-fi, al noir, al fantasy. Non sono YA o NA, dicono pane al pane e vino al vino e terminano tutti col lieto fine.
Se avete l’occasione di leggerne qualcuno fatemi sapere il vostro parere. I titoli che posso suggerirvi …: In amore e in guerra, Desiderio e attesa, Un matrimonio non voluto, Fatto per uccidere.
 

Bene… adesso chiudo e vi lascio.
Spero di leggere presto i vostri commenti e i vostri pareri su quanto vi ho proposto o su qualcosa di specifico che magari ho letto ma mi sono dimenticata.
Un abbraccio

 

Buona Pasqua!

Care amiche,

un caldo augurio da tutte noi di una Buona Pasqua, a voi e i vostri cari. Possiate trascorrere una giornata piena di allegria, affetto e risate.

Vi abbracciamo!

Il blog in cucina


 

Buongiorno a tutte carissime amiche!
Rieccomi a voi per presentarvi nuove ricette, a proporvi idee e suggerimenti per le vostre cene romantiche o per dei pranzi facili e veloci.
Sono stata anch’io assente in questi mesi e ancora per parecchie settimane non potrò essere continua per motivi di lavoro, ma vi prometto che cercherò di fare il possibile per essere presente il più possibile.
Sono settimane che in occasione della prossima Pasqua, provo e riprovo nuove ricette, elimino o cambio qualche ingrediente, controllo tempi e costi in modo che tutto possa essere ben equilibrato.
Quindi, se volete organizzarvi per tempo, ecco le proposte che vi suggerisco per questa festa che ci vedrà riuniti assieme alle persone che amiamo intorno ad una grande tavola. Ma andranno bene anche se siete sole come me, solo per il piacere di coccolarsi e di volersi bene.
Come antipasto ho provato Fiori di uova con salumi, capperi e maionese. Come primo piatto sono poi passata, per variare un pochino e usare quelle gemme preziose e buonissime che ci regala la natura in questo periodo, agli Gnocchi agli asparagi.
Come secondo piatto ho scelto un piatto della tradizione : la Tasca di vitello arrostita accompagnata da Insalata di patate all’origano e Insalata di carciofi e piselli con pancetta croccante.
E per il dolce ho copiato la delizia dell’Uovo di cioccolato con tiramisù alla frutta, una bontà che mi ha regalato qualche etto in più sulla bilancia e che farà un figurone sulla vostra tavola.
Siete pronte allora a trafficare sui fornelli e a farvi dire brava anche dalla suocera più esigente e pignola ???

Fiori di uova con salumi, capperi e maionese
12 uova
12 fette di prosciutto crudo
12 fette di speck
12 fette di bresaola
maionese, capperi, fiori di cappero, erba cipollina

Mettete le uova in un capace tegame, copritele di acqua fredda e portate a bollore a fuoco basso per 8 minuti dal bollore, raffreddatele sotto l’acqua corrente e sgusciatele.
Tagliate una sottilissima fettina dalla parte opposta alle punte, per farle stare in piedi.
Avvolgete intorno alla base di ogni uovo, una fettina di prosciutto crudo, una di speck e una di bresaola, alternandole e ripiegandole a corolla (le uova devono restare scoperte per circa 2/3).
Appoggiate le uova in piedi su un piatto bianco e decoratele con steli d’erba cipollina, puliti e tagliuzzati, e fiori di cappero. Tenetele in frigorifero fino al momento di servirle e accompagnatele con maionese e capperi, scolati e sgusciati.

Gnocchi agli asparagi
750 g di asparagi
750 ml di latte
200 g di semolino
100 g di burro
40 g di Parmigiano
150 g di prosciutto cotto a dadini
sale e pepe

Portate a bollore in una pentola il latte, salatelo e versate a filo il semolino, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno e cuocete a fuoco dolce per circa 30 minuti.
Eliminate intanto agli asparagi la parte dura, lavateli e legateli a mazzetto. Fateli lessare, immersi in acqua, con le punte  fuori, circa 7-10 minuti (secondo la grossezza) controllandone la cottura pungendoli con una forchetta o uno stuzzicadenti.
Scolateli, allargateli su un telo, divideteli a tocchetti, tenendo da parte almeno la metà delle punte e frullate il resto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Togliete il composto di semolino dal fuoco, incorporate la purea di asparagi, regolate di sale e pepe e amalgamate circa 40 g di burro e il prosciutto cotto a dadini.
Stendete l’impasto in una teglia rettangolare.
Ritagliare dal composto di semolino con una coppapasta, dei dischi di 6 cm di diametro e trasferiteli man mano nella teglia, collocandoli dal lato corto e formando almeno 2 file affiancate.
Distribuite sulla superficie le punte degli asparagi tenute da parte.
Irrorateli con il burro rimasto fuso e cospargete con il formaggio.
Infornate a 190° per circa 15 minuti fino a gratinarli.

Tasca di vitello arrosto
1,2 kg di punta di petto di vitello
200 g di carne di vitello tritata
120 g di salame
70 g di Parmigiano
100 g di cipollotti
80 g di pangrattato
35 g di prezzemolo
40 g di piselli sgranati
3 uova di quaglia
5 foglie di salvia
1 uovo
2-3 spicchi di aglio
carota, sedano, cipolla per il brodo
sale e pepe
40 g di burro
1 l di brodo di carne
3 rametti di maggiorana
1 cucchiaio di farina bianca

Preparate il brodo: versate in una pentola piena d’acqua carota, sedano e cipolla, portate a bollore e salate.
Fate rassodare le uova di quaglia per 4 minuti dal bollore, scolatele e raffreddatele.
Pulite i cipollotti e tritateli finemente ( anche la parte verde interna ) col prezzemolo, l’aglio e le foglie di salvia.
Mescolate in una ciotola la carne tritata insieme al salame sminuzzato, il trito di prezzemolo e i piselli.
Aggiungete l’uovo intero, il pangrattato, una manciata di pepe e il parmigiano, amalgamate bene gli ingredienti lavorandoli con le mani inumidite.
Sgusciate le uova di quaglie delicatamente facendo attenzione a non romperle.
Disponete la carne sul piano di lavoro e con un coltello ben affilato, praticate un taglio a tasca all’estremità opposta alla punta.
Farcite la punta di vitello con il ripieno preparato disponendo anche le uova intere.
Chiudete bene l’apertura con il filo da cucina.
Sciogliete 30 g di burro in una pirofila, disponete la carne e fatela rosolare rigirandola da tutte le parti per circa 15 minuti.
Versate il brodo bollente, unite 1 rametto di maggiorana e fate riprendere il bollore.
Abbassate la fiamma al minimo e procedete con la cottura per circa 90 minuti, coperto.
Il fondo deve asciugare.
Rigirate la carne più volte. Raccogliete la carne, avvolgetela con carta di alluminio e lasciatela riposare per 10 minuti.
Fate restringere il fondo di cottura con il burro rimasto, amalgamato alla farina.
Tagliate la tasca a fette spesse e servitela con rametti di maggiorana.

 

Insalata di patate all’origano
400 g di patate
200 g di carote
3 cipolle di Tropea
40 ml di olio extravergine di oliva
origano secco
rosmarino
sale e pepe

Lavate le patate, non sbucciatele, dividetele in due, mondate le carote, raschiatele, sbucciate le cipolle e mettete tutte le verdure in una pentola con acqua calda, fatele lessare 20 minuti, scolatele e fatele raffreddare. Sbucciate e tagliate le patate a spicchi, le carote a rondelle e le cipolle a fettine.
Versate l’olio extravergine in una padella, scaldatelo e unite tutte le verdure rigirando con un cucchiaio di legno avendo cura di non romperle.
Condite con un pizzico di sale, origano, rosmarino tagliuzzato e servite le verdure ancora calde.

 

Insalata di carciofi e piselli con pancetta croccante

2 carciofi
il succo di 1 limone
70 g di pancetta in una sola fetta
2 spicchi di aglio
30 ml di olio extravergine di oliva
160 g di fave sgusciate
160 g di piselli sgusciati
150 g di lattuga romana
sale e pepe

Mondate i carciofi. Tagliateli a spicchi sottili, immergeteli in acqua con il succo di limone.
Soffriggete aglio e cipollotti mondati in 20 ml di olio.
Eliminate l’aglio e unite le fave, piselli e carciofi.
Mescolate, salate e pepate, rosolate 5 minuti e fate stufare coperto 10 minuti.
Aggiungete la lattuga mondata, asciugata e spezzettata.
Terminate la cottura sempre a tegame coperto per altri 15 minuti fino a quando le verdure  appariranno morbide.
Trasferite in un’insalatiera e lasciate intiepidire.
Tagliate la pancetta a dadini e rosolatela senza condimento.
Unitela alle verdure, mescolate bene, condite con l’olio  rimasto, pepate e servite.

 

Uova di cioccolato con tiramisù alla frutta

½ uovo di cioccolato
200 g di mascarpone
2 uova
2 cucchiai di zucchero semolato
200 g di savoiardi
2 kiwi
200 g di fragoline
3 arance
sale fino
250 g di cioccolato fondente per i riccioli

Spremete il succo delle arance, filtratelo e raccoglietelo in una ciotola.
Lavate le fragoline,  sbucciate i kiwi, riduceteli a dadini, raccoglietela in un piatto e irroratela con del succo d’arancia.
Sgusciate le uova, separate tuorli e albumi, montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto gonfio.
Incorporate il mascarpone, mescolate con una spatola per amalgamare bene gli ingredienti.
Montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale e incorporateli al composto di mascarpone, dal basso verso l’alto per mantenerlo gonfio.
Mescolate la frutta, scolata e tamponata, al composto delicatamente.
Bagnate i savoiardi nel succo d’arancia e formate una base nel mezzo uovo.
Versate 1/3 di crema con la frutta formando uno strato uniforme, cospargete con 1/3 di riccioli di cioccolato.
Preparate un secondo strato di savoiardi, crema e riccioli di cioccolato e procedete fino alla fine degli ingredienti terminando con uno strato di crema.
Decorate la superficie con uno strato di riccioli di cioccolato.
Trasferite in frigorifero fino al momento di servire.

Un caro saluto a tutte e, anche se in anticipo, Buona Pasqua carissime amche del blog!

Non è ...un pesce d'aprile

No, non è uno scherzo del primo aprile: sono proprio tornata.
Oddio… non ero andata via eh. Non è andata via nessuna di noi, ma come si sente ancora in qualche segreteria telefonica “Siamo momentaneamente assenti”  finchè non saremmo ancora tutte operative.
… adda passà a’ nuttata… La notte, per buia che possa essere, ha una durata limitata. Ci vuole pazienza ma arriveremo sperando di ritrovarvi tutte.

Ci siamo sentite l’ultima volta a novembre dello scorso anno e, se non ricordo proprio male, la situazione in generale dell’editoria italiana e dei titoli che ci offriva ogni mese era abbastanza deludente.
Le CE si erano spostate tutte in massa verso i NA o YA , su erotici sempre più cupi o pescavano dal self made promuovendolo alla categoria superiore sull’onda dei vari commenti che si trovavano in rete.

Cosa è cambiato in queste ultime settimane?
Praticamente nulla, anzi stiamo andando sempre peggio e trovare ogni mese qualcosa di decente nelle uscite è un’impresa.
Le case editrici sembra stiano facendo di tutto per farmi passare la voglia di leggere e per me che senza un libro in mano non so stare, è veramente da piangere ogni volta che mi faccio un giro nella lista dei titoli che ci propinano ogni settimana.

Già erano nel mio radar personale per la loro nefanda abitudine di interrompere le serie… Adesso che sembra scelgano i romanzi come una palla di bowling lanciata in mezzo a tanti birilli, mi chiedo veramente se hanno mai avuto a cuore noi lettrici.
Ogni mese imperversano i new adult con personaggi sempre più giovani e sempre più improponibili.
E’ vero che un libro dovrebbe farci evadere dalla monotonia e dai problemi di tutti i giorni, ma i protagonisti che leggiamo sono ormai macchiette tutte uguali, fotocopie poco più che adolescenti che si comportano come Mr.Grey o Jesse Ward o Gideon Cross o altri bonazzi del genere con i loro pro e i loro contro.

Se passiamo agli erotici poi è una tragedia greca: ma il buon sano e normale sesso non esiste più? Posso tollerare un po’ di cose ma ultimamente se non c’è violenza e un cupo alone dark non sembra possano sfondare nel mercato. Sono talmente disperata che mi tocca ricredermi sulle sfumature!
Altro grosso problema, almeno per me, sono le duologie…trilogie…quadrilogie…
Non ne posso  più e non compero più. So che altri stanno seguendo questa linea di pensiero e spero che finalmente le case editrici si accorgano dell’enorme assurdità di editare una serie che si protrarrà nel migliore dei casi almeno per un annetto.
L’assurdità poi è che a distanza di qualche mese ti offrono l’intera opera in un unico volume!!!
Ma fallo prima emerita casa editrice dei miei stivali! Aumenta pure il prezzo che io pago volentieri per avere la storia completa! Perché devi farmi penare per sapere come diavolo andrà a finire un racconto abbandonandomi nel bel mezzo di una scena!
In queste settimane  per esempio sono usciti :
Dopo questa notte  di Lauren Blakely  (Newton Compton Editori :1^ uscita settembre 2016- 2^ uscita 1 aprile – 3^  29 aprile)
Suite 703 di L.F. Koraline (Newton Compton Editori :1^uscita 30 giugno 2016 – 2^uscita 31 marzo – 3^ uscita ?)
The Secret Life of Amy Bensen di Lisa Renee Jones ( Newton Compton Editori:1^ uscita 1 agosto 2016 – 2^ uscita 9 aprile )
Royal saga  di Geneva Lee ( Mondadori editore:1^uscita 7 marzo – 2^ uscita ? 3^uscita ?)
The Club Series di Lauren Rowe (Newton Compton Editori: 1^uscita 24 dicembre 2015! 2^ e 3^uscita a gennaio e febbraio 2016 e per terminare la quadrologia siamo dovuti andare a dicembre del 2016!)

Potrei continuare all’infinito ma preferisco fermarmi perché mi viene mal di stomaco. Ciliegina sulla torta di questo gran pastrocchio è che si sono messe pure le edizioni diciamo così da edicola a fare questo giochetto! E pure i self! E anche i You Feel della Rizzoli Editori!!!
E io non compero.Mi rifiuto di acquistare libri che non so SE e QUANDO verranno terminati. Ho gli scaffali pieni di serie interrotte.
Altra nota dolente per me sono i libri pescati nel self publishing …
Mi chiedo se c’è qualcuno che li legge veramente prima di pubblicarli o si limita a correggere qualche qualche refuso, gli da una rinfrescatina e poi li lancia come rivelazioni dell’anno. Incuriosita dalla pubblicità che trovavo in giro, ho provato a leggerne alcuni ma dopo qualche capitolo mi sono arresa.

Non compero più nemmeno questi.
Ma dove sono finite le nostre vere autrici?
Dove sono finite case editrici come la Fanucci/Leggereditore che ci regalava romanzi e serie indimenticabili  fino a qualche anno fa  grazie a bravi editor che sapevano fare il loro mestiere fiutando come segugi di razza l’autore e la storia che avrebbe spaccato? O la Fabbri o la Sperling&Kupfer o la Mondadori? Già non erano proprio prolisse in fatto di romance, ma da un po’ sono proprio a zero come uscite.
L’unica CE che ancora sembra reggere è la Newton Compton ma sta perdendo colpi pure lei per le troppe serie sparpagliate nei mesi o per i self publishing…
Una desolazione totale che mi invoglia a comperare sempre meno e a maledire la mia lentezza nel leggere in lingua che mi blocca quasi subito.

Tra tutte queste mie disgrazie ho però un paio di notizie che vi faranno piacere .
La Triskell Edizioni ha firmato il contratto che le permetterà di tradurre e pubblicare i restanti volumi del “Ciclo delle Razze Antiche” di Thea Harrison.

C’è poi la Always Publishing che si presenta così : Always Publishing è una nuova casa editrice, nata dalla passione particolare per la letteratura femminile di un gruppo di giovani donne animate dalla voglia di innovazione e cambiamento del genere romance in Italia. Alla base del nostra visione editoriale, c’è la missione di portare tra le mani delle lettrici italiane tanti nomi del romance americano che sin ora abbiamo solo sognato e ammirato …)
Al momento non hanno ancora pubblicato nulla ma sto seguendo con attenzione e vi saprò dire appena succede qualcosa.

Bene… adesso vi lascio ma vi prometto che non farò passare mesi prima di farmi risentire di nuovo.
Vi abbraccio tutte, un bacio alle mie colleghe e alla piccola nuova futura lettrice dal sorriso più bello del mondo.

Calendario

Amazon

 

 

Giveaway

Partecipate al giveaway di Mariangela Camocardi, avete tempo per lasciare un commento fino al 9 novembre, quindi registratevi al sito se ancora non lo avete fatto e buona fortuna!

 

Eventi

        

Un'iniziativa di Kijiji

Commenti recenti

Fanfiction

Dream heroes

Alcuni eroi da sogno...